rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Sport

Battuta l'Apollon, qualificazione più vicina per la Pallanuoto Trieste

Finisce 13-8 la terza sfida di Euro Cup, 5 gol per capitan Ray Petronio

Successo prezioso oggi per la Pallanuoto Trieste, sempre più vicina alla qualificazione nel girone di Euro Cup. A Barcellona, gli alabrdati hanno battuto per 8-13 l’Apollon Smirne. “Sono più che soddisfatto - spiega l’allenatore Daniele Bettini - era una partita assolutamente da vincere, ci siamo riusciti dominando larga parte del match. Peccato solo per quel calo di concentrazione del terzo periodo, ci siamo subito rimessi in carreggiata riprendendo il controllo della situazione”.

Trieste parte forte grazie ad una grande applicazione difensiva. Petronio trova lo 0-1 in superiorità, Bego trasforma una palla vagante nello 0-2 e l’Apollon accorcia con Alamanos su rigore (1-2). Nella seconda frazione gli alabardati abbozzano la fuga. Mezzarobba scrive 1-3, Bini mette dentro l’1-4 in superiorità, Bettini sente che il momento è importante e chiama time-out prima di un uomo in più. Lo schema è perfetto e capitan Petronio insacca l’1-5 a 15’’ dal cambio di campo. Da notare lo 0/7 dei greci in superiorità dopo 16’.

Il terzo periodo è pirotecnico. Mezzarobba e Podgornik spingono Trieste sull’1-7, il coach greco Deligiannis è costretto a chiamare time-out e complice qualche disattenzione l’Apollon torna sotto. Bogdanovic e Vickovic (tripletta con due rigori) fanno 5-7, Oliva sventa un altro rigore (questa volta tirato da Bogdanovic) e evitato il -1 l’inerzia torna nelle mani alabardate. Petronio è il solito trascinatore, va in gol anche Valentino e Bini finalizza una rapida azione di controfuga: parziale di 0-4 e Trieste di nuovo sul + 6 (5-11). Myrilos trasforma una superiorità e si entra negli ultimi 8’ sul 6-11. Nel finale Trieste bada soprattutto a controllare. Bego e lo scatenato Petronio rispondono a Goniotakis e Bogdanovic (8-13). A 2’30’’ dalla fine la difesa regge ad una doppia superiorità ellenica, è l’epilogo di un confronto vinto con pieno merito. “Non era facile, siamo contenti del risultato - conclude il d.s. Andrea Brazzatti - a questo punto non vogliamo fare calcoli per il discorso qualificazione, pensiamo solo a fare bene nelle prossime due gare e poi vedremo”.

Sabato 15 ottobre alle 19.10 quarta partita del girone contro in fanalino di coda Kosice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Battuta l'Apollon, qualificazione più vicina per la Pallanuoto Trieste

TriestePrima è in caricamento