Sport

Pallanuoto, serie A1 maschile: Trieste batte l'Ortigia Siracusa per 8-12

Nella sesta giornata di andata della serie A1 maschile, gli alabardati si sono imposti alla "Paolo Caldarella" - la piscina di casa dell'Ortigia Siracusa - per 8-12.

Una Pallanuoto Trieste quasi perfetta passa alla “Paolo Caldarella” di Siracusa (8-12 il risultato finale) nella sesta giornata di andata del campionato di serie A1 maschile. «Questa è la vittoria del gruppo – esclama l’allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo subito dopo la sirena finale – siamo stati molto bravi nella difesa ad uomini pari, ma non altrettanto in inferiorità numerica. Particolare sul quale dovremo ancora lavorare. Ma va benissimo così oggi. Nella prima parte di gara potevamo prendere più vantaggio, poi l’Ortigia è tornata sotto, è anche andata avanti nel punteggio, ma noi siamo sempre rimasti concentrati».

Pericolo pioggia sventato e buon avvio della Pallanuoto Trieste. Petronio colpisce due volte dalla distanza (0-2), l’Ortigia resta in scia con un gol del mancino Danilovic in superiorità (1-2). Ci pensa Rocchi, con l’uomo in più, a riportare gli ospiti sul +2. Un controfallo in ripartenza permette a Danilovic di presentarsi tutto solo davanti ad Oliva per il gol del 2-3 di fine primo periodo. La Pallanuoto Trieste gioca bene, ma non riesce a scrollarsi di dosso l’Ortigia. In apertura di secondo periodo Mezzarobba insacca il 2-4 con un bel diagonale in situazione di uomo in più, poi il solito Danilovic (in superiorità) realizza il 3-4. Petronio è in grande giornata al tiro e confeziona il 3-5, e Camilleri, a 1’’ dalla fine del tempo, finalizza una superiorità che vale il 4-5 di metà gara.

Nel terzo periodo i padroni di casa provano ad alzare il ritmo. Ivovic dal palo finalizza l’uomo in più che vale il 5-5, subito dopo Di Luciano ruba un pallone e  insacca il primo vantaggio siciliano (6-5). Mezzarobba con freddezza trova il diagonale che vale il 6-6, poco dopo Casasola in superiorità insacca il 7-6 per i padroni di casa. Qui però la Pallanuoto Trieste cambia marcia. Vukcevic fa la voce grossa ai 2 metri e impatta sul 7-7, poi Rocchi in transizione trova il 7-8 in chiusura di terzo periodo. I difensori alabardati calano la saracinesca e il quarto parziale è praticamente un assolo degli ospiti. Due superiorità numeriche ben orchestrate permettono a Elez e Di Somma di firmare le reti che valgono il 7-10, l’Ortigia in attacco non spaventa più e a 3’ dalla fine Obradovic su assist di Elez insacca con l’uomo in più il gol del 7-11. Parziale di 0-5 e gara in ghiaccio con largo anticipo. Nelle ultime battute c’è ancora il tempo per le reti dei centroboa Casasola (8-11) e Vukcevic (8-12).

La Pallanuoto Trieste torna dalla difficile trasferta siciliana con 3 punti dall’enorme peso specifico. «Sono davvero contento – esclama il d.s. alabardato Andrea Brazzatti – oggi ho visto una squadra che ha lottato con grinta e determinazione per tutta la partita. Ottima prestazione della difesa, del portiere, e anche l’attacco ha funzionato bene. Qua a Siracusa vinceranno in pochi e noi siamo stati bravissimi a riuscirci. Compimenti ai ragazzi».

ORTIGIA SIRACUSA – PALLANUOTO TRIESTE 8-12 (2-3; 2-2; 3-3; 1-4)

ORTIGIA SIRACUSA: Patricelli, Siani, Abela, Cusmano, Di Luciano 1, Giacoppo, Camilleri 1, Ivovic 1, Rotondo, Danilovic 2, Casasola 2, Tringali, Caruso. All. Giannouris

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 3, Ferreccio, Giorgi, Giacomini, Di Somma 1, Rocchi 2, Vukcevic 2, Elez 1, Mezzarobba 2, Obradovic 1, Vannella. All. Piccardo Arbitri: Savarese e Scappini NOTE: usciti per limite di falli Rotondo (S) nel terzo periodo, Ivovic (S) e Obradovic (T) nel quarto periodo, espulso per proteste Patricelli (S) nel quarto periodo; superiorità numeriche Ortigia Siracusa 6/13, Pallanuoto Trieste 7/12; spettatori 200 circa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, serie A1 maschile: Trieste batte l'Ortigia Siracusa per 8-12

TriestePrima è in caricamento