Pallanuoto, serie A1 maschile: Trieste batte il Savona (5-4)

Alla “Bruno Bianchi” nell’undicesima giornata del campionato di serie A1 maschile la squadra albardata chiude il 2018 con una vittoria. Bettini: "Vincere era fondamentale"

La Pallanuoto Trieste chiude il 2018 con una vittoria sofferma ma oltremodo importante. Alla “Bruno Bianchi” infatti – nell’undicesima giornata del campionato di serie A1 maschile – la squadra alabardata ha battuto la Rn Savona per 5-4. Arrivano così tre punti pesanti per il gruppo del main-sponsor Samer & Co. Shipping, che in classifica scavalca proprio i liguri e aggancia Roma Nuoto e Canottieri Napoli. “Era fondamentale conquistare il successo oggi e ci siamo riusciti – spiega a fine gara Daniele Bettini – grazie anche ad un pubblico meraviglioso, che ci ha sempre sostenuto. Però abbiamo ancora una volta sbagliato troppo con l’uomo in più e ci siamo complicati la vita da soli. Il Savona ha dato tutto, ne è uscita un’autentica battaglia. Dobbiamo migliorare la gestione degli ultimi minuti, ci stiamo lavorando”.

Bettini rinuncia a Turkovic e schiera nei 13 il 2002 Mladossich, mentre il mancino Panerai è a mezzo servizio. Vico sblocca la situazione dopo appena 15’’ di gioco (1-0), potrebbe essere il viatico per un pomeriggio tranquillo, ma il Savona come prevedibile lotta su ogni pallone e aggredisce gli alabardati con un pressing molto alto. Milakovic trova l’1-1 in situazione di superiorità numerica, poi arriva il break dei padroni di casa. Rocchi inventa il 2-1 con una bellissima rovesciata, Panerai (centellinato da Bettini) mette in porta il 3-1 con l’uomo in più. Un doppio prezioso vantaggio difeso da un paio di ottimi interventi di Oliva. In apertura di secondo periodo Vico si vede fischiare il secondo fallo grave e Piombo rimette in scia il Savona (3-2 in superiorità dopo 3’). Il punteggio resta immutato per lunghi minuti fino a quando Mezzarobba recupera un pallone vagante sui 2 metri e batte Soro per il 4-2 di metà gara. 

Nel terzo periodo la Pallanuoto Trieste prova ad allungare. Una magia di Vico (rovesciata dai 2 metri) vale il prezioso 5-2, ma gli alabardati sbagliano troppo in superiorità numerica e il Savona non molla. Piombo con l’uomo in più scrive 5-3 e si entra negli ultimi 8’ di gioco con il match ancora in sostanziale equilibrio. Gli ospiti si portano anche sul -1 con Caldieri: espulsione del portiere Oliva e facile 5-4 in superiorità con ancora 5’25’’ da giocare. Ma non si segnerà più e alla sirena finale esplode la gioia del pubblico della “Bianchi”. Trieste torna a sorridere dopo un digiuno di cinque partite e può godersi con un po’ di tranquillità in più la pausa per le festività. Si torna in campo il 5 gennaio 2019, con gli alabardati che saranno di scena sul campo del fortissimo An Brescia (ore 18.00).

PALLANUOTO TRIESTE - RN SAVONA 5-4 (3-1; 1-1; 1-1; 0-1)

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio, Ferreccio, Giorgi, Panerai 1, Gogov, Mladossich, Vico 2, Mezzarobba 1, Spadoni, Rocchi 1, Persegatti. All. Bettini

RN SAVONA: Soro, Patchaliev, Caldieri 1, Vuskovic, Bianco, Corio, Piombo 2, Milakovic 1, Ricci, G. Novara, E. Novara, Colombo, Missiroli. All. Angelini

Arbitri: Fusco e Colombo

NOTE: usciti per limite di falli Bianco (S) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 1/11, Rn Savona 4/13; spettatori 600 circa

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Frecce Tricolori: lunedì il volo su Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento