Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Acegas Aps-Fileni Jesi 79-72: la Cronaca

Dopo i due incontri in trasferta, purtroppo persi, l’Acegas Aps di coach Dalmasson affronta al PalaRubini la squadra marchigiana di Iesi, sponsorizzata Fileni. Si tratta della quindicesima – ed ultima - giornata del girone di andata. Gli ospiti...

Dopo i due incontri in trasferta, purtroppo persi, l'Acegas Aps di coach Dalmasson affronta al PalaRubini la squadra marchigiana di Iesi, sponsorizzata Fileni. Si tratta della quindicesima - ed ultima - giornata del girone di andata. Gli ospiti hanno 10 punti in classifica, contro i 14 dei biancorossi ma sono una formazione quadrata, rappresentata soprattutto dal capitano Maggioli, uno dei migliori centri italiani in circolazione ed Hoover, statunitense di passaporto belga che è uno dei migliori tiratori della Lega 2.

La squadra triestina schiera Coronica e Cantarello al posto rispettivamente di Tonut ed Urbani. Presenti al palazzetto poco meno di 3000 spettatori.

PRIMO QUARTO

Partenza bruciante per gli ospiti grazie ad un parziale di 7-0, con cinque punti consecutivi di Griffin; i biancorossi riescono però a recuperare grazie a Mastrangelo, Gandini e Thomas e si portano avanti 8-7. I ragazzi di Dalmasson sono però imprecisi in attacco e consentono ai marchigiani di riportarsi in vantaggio di quattro punti, che diventano sette alla fine del periodo, che si chiude 12-19.

SECONDO QUARTO

Quattro punti consecutivi di Brown e Trieste è nuovamente sotto di tre punti (16-19)ma la tripla di Zanelli ricaccia i biancorossi a -6. Due buone soluzioni di Mescheriakov ed i canestri di Thomas e Filloy, assieme ad una difesa molto aggressiva producono per Trieste un parziale di 8-2 che riporta le squadre in parità 24-24 ma è ancora una tripla di Jesi, questa volta con Santangeli che consente agli arancioni di rimettere la testa avanti. Nel finale di tempo l'Acegas grazie ai liberi di Carra, al canestro di Mescheriakov e soprattutto alla tripla di Thomas, che è molto bravo a gestire l'ultima ventina di secondi, piazzando la bomba a due secondi dalla fine del quarto, che si chiude con i biancorossi in vantaggio 31-27.

TERZO QUARTO

Gli ospiti recuperano subito la parità grazie ai canestri di Maggioli e Hoover ma Filloy, con un tiro dall'arco riporta Trieste a +3. La partita si mantiene in equilibrio perché Jesi riesce a non far scappare Trieste, grazie ai canestri di Maggioli: ad un parziale di 6-0 per i ragazzi di Dalmasson replicano i marchigiani con un 5-0; la tripla di Ruzzier viene vanificata da una bomba di Valentini e per Trieste c'è ancora da soffrire: il quarto si chiude con il minimo vantaggio casalingo (50-49).

QUARTO QUARTO

Improvvisa fiammata di Hoover che in un attimo realizza otto punti (due triple e un canestro da fuori) e porta i suoi avanti di sette (50-57). Magnifica è però la risposta di Trieste che piazza un micidiale parziale di 17-0 grazie a Filloy, Thomas che realizza e subisce fallo, trasformando il libero aggiuntivo, con la ciliegina della bomba di Brown da otto metri che fa letteralmente esplodere il Palarubini. Trieste è a +10 quando mancano poco più di due minuti alla fine dell'incontro; Jesi però non è ancora rassegnata e, grazie alle triple di Hoover e Valentini si riportano a -6 (71-65); gli ospiti ricorrono quindi al fallo sistematico sperando in un calo di concentrazione da parte della squadra triestina: i biancorossi fanno 10-10 dalla linea di tiro libero (Mescheriakov, Thomas e Filloy) e si aggiudicano l'incontro 79-72.

Vittoria di carattere per i ragazzi di Dalmasson, non in eccelsa forma nel tiro dall'arco (5/20), che hanno però recuperato più rimbalzi di Jesi, squadra squadra dotata di grandi saltatori e soprattutto di un centro di valore qual è Michele Maggioli.

In conclusione, molto positiva la prova di Thomas, autore di 27 punti con un 8/16 complessivo al tiro, seguito da Filloy e Mescheriakov con 12 punti - finalmente convincente la prova di quest'ultimo. Prestazione opaca di Brown che però ha letteralmente stordito Jesi con quel missile nel terzo quarto.

Per gli ospiti 21 punti di Maggioli, seguito da Hoover e Griffin con 13.

Trieste chiude il girone d'andata con 16 punti ed un positivo ottavo posto in classifica. Il girone di ritorno inizia venerdì sera nell'anticipo televisivo di Raisport: l'Acegas si reca ad Imola contro il fanalino di coda?quale ghiotta occasione per guarire da questo ipotetico mal di trasferta!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acegas Aps-Fileni Jesi 79-72: la Cronaca

TriestePrima è in caricamento