menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acegas Aps - Upea Capo d'Orlando: 79 - 81

L'Acegas Aps Trieste ha perso 81-79 contro l'Upea Capo d'Orlando, gara che si è decisa negli ultimi minuti quando la squadra biancorossa, dopo aver recuperato dodici punti di svantaggio agli avversari, ha affrontato testa a testa la volata finale...

L'Acegas Aps Trieste ha perso 81-79 contro l'Upea Capo d'Orlando, gara che si è decisa negli ultimi minuti quando la squadra biancorossa, dopo aver recuperato dodici punti di svantaggio agli avversari, ha affrontato testa a testa la volata finale, che però ha premiato la squadra siciliana.


L'Acegas deve rinunciare a Zecchin e De Petris, e porta quindi nei dieci il giovane Urbani, all'esordio in prima squadra. Coach Dalmasson parte con il consueto quintetto base formato da Carra, Zaccariello, Moruzzi, Ferraro e Gandini. Dall'altra parte l'Upea risponde con Alessandri, Zanelli, Crow, l'ex di turno Benevelli e De Min.

E' di Trieste l'avvio migliore, i biancorossi a metà del primo quarto sono avanti 5-12, con cinque punti a testa per Ferraro e Zaccariello, e mantengono un vantaggio superiore alle sei lunghezze fino ad arrivare al + 8 sul 12-20 (con due canestri in fila di Maganza). I padroni di casa iniziano la rimonta e chiudono il primo quarto sotto 16-20.

Il buon momento di Capo d'Orlando si prolunga anche dopo il primo intervallo: la formazione siciliana completa un parziale di 16-0 a cavallo dei due quarti e raggiunge gli otto punti di vantaggio sul 28-20. Qui l'attacco di casa si inceppa e Trieste può così trovare una buona reazione piazzando un contro break di 0-12 che le consente di tornare avanti sul 28-32. L'Upea riagguanta il pareggio e la partita prosegue in bilico fino alle fasi finali del periodo quando Trieste manda in lunetta gli avversari facendoli così allungare a + 6 (44-38). L'ultimo canestro del quarto è di Mastrangelo, conclusione che determina il 44-40 conclusivo.

Capo d'Orlando prova a scappare nei primi minuti della terza frazione andando a + 7 sul 50-43, ma l'Acegas reagisce e torna a un solo punto dalla formazione avversaria sul 52-51. Le distanze si mantegono immutate, con i biancorossi sempre a rincorrere di stretta misura, fino agli ultimi tre minuti quando la squadra di casa con un 6-0 allunga fino a + 7. per il 67-60 su cui si va all'ultimo intervallo.

I giocatori di coach Perdichizzi partono alla grande nel quarto periodo e scappano sul + 12 (73-61). Trieste non ha intenzione di mollare la presa sulla partita e infila un grande parziale di 3-16 (8 punti di Gandini), fino a tornare in vantaggio sul 76-77 grazie a due liberi di Mastrangelo. L'Upea si riporta avanti con Zanelli (78-77), ma dall'altra parte del campo Carra risponde per il nuovo + 1 Acegas (78-79). Sul possesso successivo Trieste recupera la palla ma fallisce il tiro dell'allungo e poi manda in lunetta i giocatori siciliani. De Min fa 2/2 e in seguito Alessandri segna una sola conclusione per l'81-79, punteggio che consegna ai padroni di casa la vittoria e condanna Trieste alla sconfitta.

Coach Dalmasson commenta così l'esito della partita: "Usciamo a testa alta da una partita in cui non siamo riusciti ad essere continui, accusando degli alti e bassi che contro squadre di qualità come Capo d'Orlando pesano. Si tratta di situazioni che abbiamo già dovuto affrontare anche nelle due partite precedenti, e sono passaggi assolutamente normali ed inevitabili nell'ambito di un processo di crescita che questa squadra sta affrontando. Affrontare squadre di un certo valore, specialmente per gli elementi più giovani, è un test di grande difficoltà tecnica ed ambientale che può certamente aiutarci a maturare e a progredire. In ogni caso anche questa sera siamo stati capaci di giocarcela fino in fondo, e voglio sottolineare e dare il giusto merito alla grande prova di Mastrangelo che con la sua dinamicità ed energia ha dato il via alla nostra rimonta nell'ultimo quarto, recuperando palle importanti. Se questa sera fossimo riusciti a vincere, sarebbe stato in gran parte grazie alla sua buona prestazione nel quarto periodo".
Il tecnico triestino si proietta poi sul prossimo impegno: "Dovremo affrontare la gara contro Ruvo di Puglia con grande equilibrio, mettendo in campo tutta la rabbia che deriva dalle tre sconfitte, ma anche lucidità per stare dentro alle nostre cose con concentrazione e intensità. Sarà importante che il pubblico ci stia vicino, il suo sostegno può essere il valore aggiunto per affrontare le prossime partite con la giusta sicurezza".

UPEA CAPO D'ORLANDO: Alessandri 9, Casati ne, Cardinali 4, Benevelli 21, Crow 10, Albertinazzi, Damiani, De Min 13, Pellegrino ne, Zanelli 24. All. Perdichizzi

ACEGAS APS TRIESTE: Zaccariello 11, Bonetta ne, Mastrangelo 13, Ruzzier, Maganza 12, Moruzzi 4, Ferraro 12, Carra 18, Gandini 9, Urbani ne. All. Dalmasson


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento