rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

All'Edera l'Andata della Finale di Coppa Italia

Da una parte l’Edera, dall’altra gli eterni rivali dell’Asiago Vipers. Per i rossoneri di Trieste otto vittorie in altrettanti incontri disputati in questo inizio di stagione, qualche colpo a vuoto in campionato per i nero arancio dell’altopiano...

Da una parte l'Edera, dall'altra gli eterni rivali dell'Asiago Vipers. Per i rossoneri di Trieste otto vittorie in altrettanti incontri disputati in questo inizio di stagione, qualche colpo a vuoto in campionato per i nero arancio dell'altopiano.

Nelle precedenti finali l'Edera si era sempre dovuta arrendere allo strapotere di Asiago, squadra dal grande ed incrollabile carattere e dalle mille risorse.

Ebbene, l'Asiago presentatosi martedì sera al PalaChiarbola di Trieste, a nostro avviso, è mancato, ancor prima che nel gioco, proprio nel carattere.
All'armata triestina sono stati necessari solamente dieci minuti per chiudere il match: Hammond, Simsic, ancora Hammond, Zerdin e Laricchia firmavano il 5-1 indicato dal tabellone al min. 10:28 (di Francesco Rossi il gol asiaghese).

Il pubblico del PalaChiarbola ed i telespettatori di RAI Sport 1, hanno assistito ad un monologo triestino condito dalle improvvise ed inarrestabili accelerazioni di un incontenibile Hammond (semplicemente imbarazzante la sua media realizzativa), dalla sapienza tattica dell'americano Laricchia, dalle volate del furetto Zerdin.

L'Edera vista in campo contro l'Asiago ha girato come un orologio svizzero regalando momenti di gran gioco che hanno ben presto mortificato gli avversari. Chi si aspettava una reazione d'orgoglio dei Vipers ha atteso invano.

La gara è filata via liscia senza mai uscire dai binari tracciati dai giuliani. Nella ripresa sono fioccate numerose penalità, nonostante l'estrema correttezza vista in campo, figlie di un metro arbitrale forse troppo fiscale.

Alla fine 5 gol per il canadese Hammond, 4 per Zerdin, doppietta per Laricchia e cartellino timbrato anche per Simsic.
Il più 10 finale lascia presagire un gran bel regalo di San Nicolò il 6 dicembre, data della gara di ritorno della finale di Coppa.

Edera - Asiago 10-2

Edera:
Peruzzi, Dudine, Simsic (1), Kos, Frizzera, Montanari, Turco, Valcareggi, Hammond (5), Laricchia (2), Zerdin (4), Degano, de Vonderweid, Chiappetta.
Allenatore: Hribersek

Asiago:
Stella Gianluca, Chiesa, La monaca, Rigoni Sergio (1), Rigoni Filippo, Delle Ave, Petrone, Stella Stefano, Rosele, Carli, Tessari Filippo, Rossi (1), Tessari Luca, Sartori, Strazzabosco, Rigoni Andrea.
Allenatore: Forte

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'Edera l'Andata della Finale di Coppa Italia

TriestePrima è in caricamento