menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alma Agenzia per il Lavoro Trieste-Mec Energy Roseto 103-71: la cronaca.

22.50 - il resoconto della convincente vittoria della compagine triestina.

Inizio 2016 più che positivo per la Pallacanestro Trieste sponsorizzata Alma-Agenzia del Lavoro che si è aggiudicata con un netto 103-71 l’ultima gara del girone di andata contro la Mec-Energy Roseto, salita a Trieste con l’intento di cercare la qualificazione alla Final-Eight di Coppa Italia di Serie A2. La squadra triestina ha sfoderato una prestazione convincente, con un buon 51% complessivo al tiro, impiegando tutti i giocatori a disposizione, realizzando 103 punti, con la ciliegina finale dei primi due punti segnati a referto da Iacopo De Marchi (classe 1999). A parte lo 0-0 iniziale, i ragazzi di Dalmasson sono stati in vantaggio per 39:22 minuti; Roseto si è avvicinata solamente a metà del secondo quarto (30-28), subito ricacciata indietro con un parziale di 8 a 0. Nel terzo quarto un attimo di confusione per l'Alma con un parziale abruzzese di 7-0 firmato Weaver ma Pecile & Co. sono stati questa volta reattivi e hanno man mano aumentato il vantaggio fino al +32 finale.

PRIMO QUARTO
L’Alma-Agenzia per il Lavoro parte con  Parks, Pecile, Landi, Prandin e Zahariev; la Mec-Energy risponde con  Allen, Bryan, Marulli, Moreno e Weaver. Buon inizio per Trieste grazie ad un parziale di 6-0 firmato Parks e Pecile. I primi due punti per Roseto arrivano da Weawer dalla linea di carità. I ragazzi di Dalmasson, grazie ad una buona difesa, allungano ancora con due iniziative di Prandin, alle quali risponde il play abruzzese Marulli. Alma avanti di 10 (21-11) con i punti di Prandin. Nei minuti finali del periodo punti tutti di marca USA: cinque punti di Parks con risposta della coppia Weaver-Allen. Il primo quarto si chiude con l’Alma-Agenzia per il Lavoro avanti 26-17.

SECONDO QUARTO
Qualche difficoltà in fase di realizzazione da parte della squadra triestina e Roseto rosicchia il vantaggio fino al -2 al minuto 5.55 (32-30) con i liberi realizzati da Marulli. Un tecnico fischiato a Moreno spinge Trieste ad un nuovo parziale di 8-0. I punti di Coronica e Zahariev tengono a distanza Roseto ed è Landi a tre secondi dalla sirena a recuperare un rimbalzo ed a realizzare il 48-13, punteggio con il quale le due squadre vanno al riposo lungo.

TERZO QUARTO
Parks e Landi sugli scudi nei primi minuti del terzo periodo: i due liberi di Aristide portano Trieste sul 60-39. A sette minuti dalla fine del parziale i ragazzi di Dalmasson soffrono il consueto passaggio a vuoto e subiscono un parziale di 7-0, firmato da Weaver: squadra abruzzese a -14 (60-46). Trieste è brava questa volta a riprendere in mano l’inerzia della gara con un contro parziale di  7-0 ancora propiziato dalla premiata ditta Parks-Landi. Un paio di iniziative chiuse positivamente da Zahariev e la tripla di Baldasso tengono Roseto a debita distanza: il periodo si chiude con un confortante +20 per l’Alma (74-54).

QUARTO QUARTO
I biancorossi allungano ancora con la tripla di Zahariev al quale risponde subito, con pari moneta, l’ex Ferraro. Trieste ferisce ancora dalla lunga distanza con Zahariev e Baldasso, Roseto segna con il contagocce dalla lunetta mentre Parks dà spettacolo con la schiacciata del +28 (89-61) a 5.38 dalla sirena finale. I biancorossi si distendono ancora con Parks raggiungendo il +30 (97-57). Il pubblico invoca a gran voce il punto del “100” che arriva giustamente con terza tripla di Landi. Nel minuto finale spazio a Ferraro Massimiliano che prende il posto di Landi, osannato dal pubblico del PalaRubini, e a Jacopo Demarchi che sostituisce un positivo Baldasso. Ed è proprio Jacopo a siglare gli ultimi punti di gara ed i suoi primi nel campionato di serie A2. Per il playmaker del 1999 decisamente una serata da ricordare. Finisce così 103-71 con il pubblico del PalaTrieste tutto in piedi ad applaudire i propri beniamini.
27 punti e 9 rimbalzi di Parks, ma la vera sorpresa è stato Aristide Landi, capace di mettere a segno 20 punti, catturando nel contempo 13 rimbalzi. Positive note anche per Zahariev (19 punti). Per Roseto 24 punti di Weaver e 16 punti di Allen.

Alla fine del girone di andata i ragazzi di Dalmasson occupano la decima posizione in classifica con 14 punti. L’Alma-Agenzia per il Lavoro sarà impegnata gìà mercoledì 6 gennaio con l’impegnativa trasferta di Verona contro la Scaligera Tezenis, con l’obiettivo minimo di cancellare il pesante passivo subito nell’incontro di andata.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento