Alma Pallacanestro: ingaggiato il croato Peric

Ala forte nata a Dubrovnik (Croazia) il 25 ottobre del 1985, Peric è un atleta di 201 centimetri per 102 chili capace di giostrare sia in area che sul perimetro

Alma Pallacanestro Trieste è lieta di annunciare che il secondo acquisto per la stagione 2018/2019 è Hrvoje Peric, firmato con un contratto biennale. Ala forte nata a Dubrovnik (Croazia) il 25 ottobre del 1985, Peric è un atleta di 201 centimetri per 102 chili capace di giostrare sia in area che sul perimetro: dopo gli inizi a Dubrovnik e le tappe Plastik Solin, Spalato e Zara in patria, Peric ha giocato in Spagna (Malaga) nel 2010, per poi approdare in Italia con la maglia di Treviso. Un’altra stagione a Malaga nel 2011/2012 e poi il nuovo approdo sullo Stivale, alla Vanoli Cremona: dal 2013 passa alla Reyer Venezia, società con la quale gioca cinque stagioni con 131 presenze e 1.603 punti segnati.

Nel 2017/2018, “Pero” (questo il suo soprannome) ha viaggiato a 11.2 punti, 5.2 rimbalzi e 1.8 assist di media con il 52.7% da due, il 34% nelle triple e il 65.9% in lunetta con la maglia della Reyer in Serie A. Il suo palmares cestistico è arricchito da due scudetti, una Coppa di Croazia e la FIBA Europe Cup vinta nella stagione appena archiviata, con la Reyer Venezia.

“Siamo assolutamente soddisfatti per aver portato a buon fine la trattativa - queste le parole del General Manager Mario Ghiacci -, inserendo nel telaio della nostra squadra un elemento eclettico, di comprovata ed estrema utilità. “Pero” ha tutte le qualità per poterci dare una mano in questa prima stagione in Serie A, vista la sua esperienza”.

“E’ un bell’acquisto quello di Peric - così l’Amministratore Delegato di Alma Pallacanestro Trieste Gianluca Mauro -, che dimostra come le ambizioni della società siano importanti. Il croato è un giocatore che ha mostrato numeri decisamente positivi, sia in Italia che all’estero. Quello che ci fa piacere è il fatto di aver portato a positiva conclusione una trattativa di mercato con i giusti tempi ed in linea con la politica della società, che è quella di fare le cose per bene e senza premura, non dando adito a voci frettolose e continuando a lavorare nella maniera giusta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

Torna su
TriestePrima è in caricamento