Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Alma grande per 35′, il finale premia Ravenna: finisce 71-63 (FOTO)

Trentacinque minuti alla grande non sono bastati ai ragazzi di Dalmasson, tuttora secondi in classifica e alla ricerca di recuperare almeno uno dei pezzi del puzzle mancati oggi, per ripartire subito col piglio giusto già dalla trasferta di domenica prossima a Forlì

Foto Max Rossetti

OraSì Ravenna per portarsi a meno due dai biancorossi e dimostrare una volta di più di meritare l’ottima posizione di classifica, Trieste a caccia del sesto successo consecutivo nonostante le assenze di Parks, Prandin e Gobbato.

Avvio devastante di Smith, Trieste risponde presente con un ispiratissimo quanto letale Da Ros, capace quasi da solo di tenere i biancorossi a contatto. OraSì sempre avanti nell’iniziale lotta punto a punto, capace oltre a Smith di distribuire i punti e arrivando anche a due possessi pieni di vantaggio sui biancorossi che tuttavia, da veri leoni, non mollano un centimetro chiudendo al 10′ sotto di cinque (21-16), al Pala De Andrè c’è partita eccome.

Scatto immediato dell’Alma in avvio di secondo periodo, Green-Da Ros e una tripla in transizione del ‘Pec’ griffano un parziale di 7-2 che impatta il punteggio e costringe Martino al timeout (23-23 al 12′). Ravenna si ridesta dall’iniziale torpore e ritrova il vantaggio con Marks e soprattutto Chiumenti, vero lottatore su entrambi i fronti. A metà frazione i romagnoli sono ancora avanti di sei lunghezze ma Trieste, chiusi i rifornimenti a Marks e Smith, cambia passo sfoderando una seconda metà di quarto a tratti clamorosi. Cittadini autentico mattatore a rimbalzo trova punti fondamentlai, Green e Bossi con triple importanti, Da Ros fa ammattire gli avversari in avvicinamento a canestro, ‘Sunshine’ con la consueta lucida regia. Il risultato è un perentorio parziale di 15-2, Alma al 20′ avanti di sette (35-42).

Il rientro rabbioso di Ravenna si materializza nei primi possessi del secondo tempo, Raschi e Tambone aggiustano la mira da fuori ma Trieste con un cuore immenso riesce a tenere per molti minuti il naso avanti, anche se la maggior lunghezza del roster avversario e la conseguente freschezza atletica, iniziano a farsi sentire (42-46 al 25′). Chiumenti sale in cattedra e impatta poco dopo a quota 46, Ravenna mette per un attimo la freccia ma una torrenziale tripla di Bossi e due viaggi in lunetta al cinquanta per cento di Coronica e ancora di Bossi, mantengono i biancorossi avanti al 30′ (51-53).

Difese protagoniste nei primi minuti di ultimo quarto, non si segna in pratica per 2′ poi la sblocca il ‘Citta’ (per lui doppia-doppia finale) riportando Trieste a +4 (51-55 al 32′). La spia biancorossa entra in riserva e nei padroni di casa si sveglia Marks, dopo una prestazione fino a quel punto molto ben contenuta dalla difesa dell’Alma. Si aprono le maglie giuliane e Ravenna si rifà sotto, il ‘Pec’ stoicamente tiene Trieste avanti ma ancora Marks e Sabatini danno il +2 casalingo allo scollinare di metà tempo (61-59 al 35′). Il finale è una lotta senza quartiere su ogni pallone, Cittadini mette un altro splendido canestro ma l’OraSì mantiene l’intensità trovando da Marks i punti che le permettono l’allungo vincente. La schiacciata di Smith è il punto esclamativo al successo della squadra di Martino (71-63), vittoria che tuttavia non fa uscire ridimensionati i biancorossi dal Pala De Andrè. Trentacinque minuti alla grande non sono bastati ai ragazzi di Dalmasson, tuttora secondi in classifica e alla ricerca di recuperare almeno uno dei pezzi del puzzle mancati oggi, per ripartire subito col piglio giusto già dalla trasferta di domenica prossima a Forlì.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alma grande per 35′, il finale premia Ravenna: finisce 71-63 (FOTO)

TriestePrima è in caricamento