menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio-Dalmasson

foto di repertorio-Dalmasson

Pallacanestro: Romagna ancora amara, l’Alma cade a Imola

Altra sconfitta esterna per l’Alma Trieste, che si deve piegare nuovamente in Romagna: è l’Andrea Costa Imola a vincere 77 – 74 al PalaRuggi, punteggio quasi speculare rispetto a quello accumulato in quel di Forlì.
Parte bene Imola, con un mini parziale di 7 – 2 dopo pochi minuti: l’Alma non ci mette molto per carburare, visto che “El Lobito” Fernandez è più che ispirato e piazza un paio di canestri importanti. Quando Green mette dentro la tripla, ecco che Trieste si porta avanti sul 7 – 9 dopo due minuti e mezzo.

Loschi, partito in quintetto, indovina un altro tiro pesante e allontana gli ospiti, ma Jeremiah Wilson mette dentro cinque punti di fila per il pareggio imolese: in casa Alma, però, c’è un Bowers intraprendente che sfrutta le sue capacità offensive. Non bastano i canestri di Simioni e Alviti per pareggiare, Trieste è avanti al decimo sul 21 – 24: coach Cavina prova a mettere in difficoltà i biancorossi tenendo alto il pressing sui portatori di palla e portando capitan Prato spalle a canestro contro gli esterni di Dalmasson.
La mossa funziona solo per qualche minuto, perchè poi è la “Usa connection” Green – Bowers a far andare avanti l’Alma: fra canestri e schiacciate, su ispirazione di Fernandez, Trieste riesce ad andare avanti in doppia cifra (30 – 40), poi quando Green commette il secondo fallo a 3’21’’ dall’intervallo lungo coach Dalmasson lo richiama in panchina. Imola, però, non è affatto al tappeto: controbreak di 7 – 0 coronato dalla schiacciata in contropiede di Alviti. Le lunghezze di margine rimangono tre, fino alla sirena del ventesimo, quando Baldasso azzecca la preghiera del 39 – 45 da metà campo.

Il terzo periodo si apre con Trieste che si guadagna il massimo vantaggio con la coppia Da Ros – Baldasso (39 – 49), ma Bell (3/5 da due, 4/6 da tre, 2/2 in lunetta) si accende improvvisamente e firma cinque punti di fila tenendo in vita la formazione di casa: l’Alma spreca tanto in attacco, perde qualche pallone di troppo e, nonostante il terzo fallo di Wilson, riesce a rimanere a contatto con gli ospiti. Bowers (6/13 al tiro, 4/4 in lunetta, 8 rimbalzi, 5 falli subiti) prova ad allungare nuovamente (52 – 58), ma Bell e Penna pareggiano a quota 58, punteggio con cui si chiude il terzo periodo.

In avvio di ultima frazione, Imola passa avanti sul 60 – 58 proprio grazie a Bell: la difesa a zona dei romagnoli mette in difficoltà Trieste e, su una palla vagante, Prato (2/5 da due, 2/3 nelle triple, 2/2 ai liberi, 5 rimbalzi) azzecca la bomba del +5 che induce coach Dalmasson a chiamare time out. I biancorossi soffrono, finiscono anche a meno nove: Imola si affida a Bell e Penna, poi Juan Fernandez (7/15 dal campo, 7 assist, 6 rimbalzi) decide di prendere in mano la situazione. Gran protagonista, “El Lobito” segna e fa segnare, ispirando i propri compagni e ingaggiando un bel duello di agonismo con Penna: quando poi Baldasso mette dentro due tiri da tre punti di fila, ecco che è Cavina a dover chiamare minuto di sospensione a 2’09’’ dalla fine. Il finale punto a punto vede i romagnoli riuscire ad andare ancora avanti con la tripla di Wilson: 76 – 74, poi Fernandez e Bell sbagliano da ambo le parti e, sul contropiede, Green non riesce a convertire il potenziale gioco da tre punti. C’è il fallo di Wilson, che manda in lunetta Javonte: 0/2 per l’americano di Trieste, poi arriva il fallo su Wilson. Il lungo di Imola ne mette uno solo poi, dopo il time out, l’ultimo tentativo di Fernandez si spegne sul ferro e in Romagna arriva la seconda sconfitta di fila.

Imola – Trieste 77 – 74

Andrea Costa Imola: Alviti 8, Bell 20, Prato 12, Gasparin 11, Wilson 9, Rossi ne, Simioni 4, Toffali, Turrini ne, Cai ne, Maggioli 7, Penna 6. All. Cavina
Alma Pallacanestro Trieste: Baldasso 11, Fernandez 15, Green 15, Cavaliero, Da Ros 8, Deangeli ne, Loschi 3, Prandin, Cittadini 6, Babich ne, Janelidze, Bowers 16. All. Dalmasson

Parziali: 21-24; 39-45; 58-58
Arbitri: Brindisi di Torino, Di Toro di Perugia e Ferretti di Nereto

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Cucina tipica: la ricetta della minestra de bisi spacai

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid in Fvg: 661 nuovi casi, scende il tasso di positività

  • Cronaca

    Scuola, genitori in piazza contro la Dad: "È emergenza sociale"

  • Cronaca

    Da lunedì tutto il Friuli Venezia Giulia torna in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento