Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

L'Alma Trieste supera la Proger Chieti, prima vittoria in campionato (FOTO)

22.15 - Buona la prestazione di squadra dei ragazzi di Dalmasson

La terza giornata di andata del campionato di pallacanestro Serie A2 Est Citroën 2016/17 ha proposto al PalaTrieste “Cesare Rubini” l’incontro tra Alma – Agenzia per il Lavoro Trieste e Proger Chieti. Davanti a circa 4200 spettatori, tra i quali tutti i ragazzi delle squadre giovanili invitati dalla società per ricordare Eugenio Rossetti, l’Alma ha superato la Proger Chieti 78-52 con una prestazione di squadra di elevata qualità morale, come affermato da Dalmasson al termine della gara e ribadito da Vincenzo Pipitone Innumerevoli gli striscioni di saluto per lo sfortunato cestista triestino del BaskeTrieste, deceduto martedi 11 ottobre a Brescia a causa di un malore che lo aveva colpito il giorno precedente durante una partita del campionato Under 20. Intenso il minuto di silenzio per Eugenio tributato dai 4200 presenti, al quale è seguito un altro minuto di applausi. Di questo ha parlato in sala stampa il presidente Giovanni Marzini, ringraziando il pubblico per la compostezza tenuta durante il ricordo di Eugenio Rossetti e la squadra per aver superato con brillantezza una settimana delicata dal punto di vista emotivo ed anche sportivo. Indisponibile Pecile, la squadra ha risposto positivamente alle due sconfitte iniziali, con tutti i giocatori che hanno calcato il parquet ed hanno dato il proprio contributo. Partita di spessore per Da Ros, miglior realizzatore in assoluto con 21 punti e 9 rimbalzi, seguito da Green con 17. Prestazione concreta anche per Pipitone: tre punti per lui ma 10 rimbalzi e 2 stoppate. Per la Proger, partita in salita e giornata decisamente negativa con un 27% complessivo al tiro. 14 i punti e i rimbalzi di Mortellaro mentre 12 punti sono arrivati da Davis. Ora la formazione triestina è attesa da due trasferte consecutive particolarmente difficili, rispettivamente a Verona ed a Bologna, sponda Fortitudo.    

PRIMO QUARTO

Trieste parte con Bossi, Coronica, Green, Pipitone e Da Ros; Chieti risponde con Golden, Mortellaro, Piazza, Allegretti e Davis. Inizio al fulmicotone per i biancorossi che timbrano un 10-0 iniziale con Pipitone in evidenza (due rimbalzi in attacco ed una stoppata). Dopo il time out chiesto da coach Galli la squadra abruzzese realizza i primi due punti con Allegretti a 6.15 dalla fine del periodo. Trieste difende bene, Green si esalta con due schiacciate ed allunga ancora con un parziale di 7-0 nel finale di quarto, che si chiude 23-8.

SECONDO QUARTO

L’Alma continua a difendere con la necessaria concentrazione ma non concretizza in attacco., Chieti riesce a ricucire parzialmente il divario con un 5-0 firmato Mortellaro e Golden. I primi due punti biancorossi arrivano da SImioni trascorsi cinque minuti dall’inizio del periodo. L’Alma ritrova con maggior continuità la via del canestro con Da Ros ed allunga con un parziale di 9-0. I biancorossi “doppiano” gli avversari andando al riposo lungo con un rassicurante +21 (42-21).

TERZO QUARTO

Venucci riduce le distanze con una tripla in apertura ma la squadra giuliana allunga ancora con un parziale di 12-2 con Bossi, Da Ros e Green; Chieti riesce a muovere il tabellino solamente dalla lunetta e l’Alma aumenta il vantaggio: 58.28. Entra anche Gobbato a dare una mano alla squadra e il quarto si chiude sul punteggio di 62 a 34 con una pregevole correzione volante di Parks su assist di Baldasso.

QUARTO QUARTO

Vola ancora Trieste con la tripla di Baldasso e i due punti di Gobbato; Baldasso mette un altro tiro pesante ed i biancorossi si trovano a +36 con l’entrata sul parquet di Ferraro. Nel finale c’è tempo di vedere un gran rimbalzo in attacco trasformato in due punti da Green, un'altra tripla di Baldasso ed il giovanissimo De Marchi. Alla sirenai finale tutto il pubblico in piedi ad applaudire la vittoria dell’Alma. Nel nome di Eugenio Rossetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Alma Trieste supera la Proger Chieti, prima vittoria in campionato (FOTO)

TriestePrima è in caricamento