Sport

APT Croatia Open Umag 2017: grande attesa per gli eroi di Wilbledon

In attesa di conoscere i nomi dei protagonisti che calcheranno i campi in terra rossa del complesso 'Stella Maris' dove lo scorso anno ha trionfato l'italiano Fabio Fognini, riflettori puntati sulla serata di mercoledì 19 luglio quando il campo centrale ospiterà gli 'eroi di Wimbledon', protagonisti di un'esclusiva serata-esibizione

L'appuntamento con il grande tennis è ufficialmente fissato dal 14 al 23 luglio in occasione del ‘APT Croatia Open Umag 2017’, 28. edizione dell’annuale torneo di tennis Master 250 inserito nel circuito ATP World Tour. In attesa di conoscere i nomi dei protagonisti dei match che si disputeranno come da tradizione sui campi in terra rossa del complesso 'Stella Maris' di Umago (Croazia), insieme al fitto programma dei tradizionali eventi collaterali, l'organizzazione della kermesse ufficializza intanto uno spettacolare 'amarcord' che vedrà impegnati tre grandi campioni del passato, capaci di conquistare il torneo di Wilbledon. La serata di mercoledì 19 luglio, infatti, vedrà affrontarsi sul campo centrale il beniamino di casa Goran Ivanisevic, l'australiano Pat Cash e l'olandese Richard Krajicek, protragonisti di un'esibizione tematica che si propone di far respirare a tutti gli spettatori l'atmosfera dell'erba inglese. Sarà, in un certo senso, anche una sorta di omaggio al prestigioso torneo britannico la cui finale si svolgerà, quest'anno, proprio nel fine settimana che vedrà anche l'inaugurazione del torneo di Umago. Le esibizioni di alto livello e ricche di sorprese, a Umago, sono ormai diventate parte integrante del torneo e le leggende del tennis che vi partecipano, anno dopo anno, riescono sempre a conquistare al pubblico con le loro tecniche da grandi maestri, regalando uno spettacolo inebriante. A partire dalla prima esibizione con la quale Ivanisevic (al quale lo scorso anno è stato intitolato il campo centrale dello Stella Maris con una cerimonia ufficiale), insieme a campionissimi come Thomas Muster, Henri Leconte e Mansour Bahrami, aveva aperto l'edizione giubilare del 25° torneo. Per proseguire con l'evento del 2015 che aveva impegnato Carlos Moya, 're del torneo di Umago', e Magnus Norman, fino al grande boom dell'edizione 2016, segnata in maniera indelebile dal passaggio di Andre Agassi.

E anche quest'anno, dunque, gli organizzatori del torneo hanno preparato numerose sorprese. Scontata, ovviamente, l'adesione entusiastica di Goran Ivanisevic, grande amico della kermesse e vincitore a Wimbledon nel 2001, che sfiderà dunque sul campo Cash e Krajicek. Il carismatico australiano Pat Cash, vincitore a Wimbledon nel 1987, è ricordato dagli appassionati proprio per quello straordinario match, ma anche per la sua leggendaria bandana a scacchi in bianco e nero. A fine carriera, ha continuato la sua attività nel mondo del tennis, diventando uno dei commentatori più conosciuti e rispettati. Il leggendario olandese Richard Krajicek, vincitore di Wimbledon 1996, aveva invece infranto il dominio di Pete Sampras nel 'All-England Club'. Dotato di uno tra i migliori servizi di tutti i tempi, è ricordato anche per le partite memorabili contro lo stesso Ivanisevic e, soprattutto, per la semifinale di Wimbledon 1998, quando Goran si era imposto solo grazie a uno spettacolare 15-13 al termine del quinto set.

Queste leggende del tennis, inoltre, saranno affiancate sul campo anche dal rapper, dj e produttore statunitense Redfoo (ex componente del duo LMFAO), noto anche per essere un accanito giocatore di tennis. Al termine dell'esibizione sul campo centrale in terra rossa, lo stesso Redfoo tornerà dietro la consolle e, soltanto a poche decine di metri di distanza, si esibirà nella Dance Arena, per trasformarla in un vero e proprio centro di intrattenimento e buona musica, trasmettendo al pubblico quella che ha definito la sua missione: aiutare tutti a divertirsi.

Oltre all'emozionante esibizione tennistica e alla performance di Redfoo, dunque, i visitatori del Croatia Open Umag sono attesi da un torneo che si preannuncia più che mai combattuto (l'italiano Fabio Fognini è più che mai deciso ha confermare la sua leadership dopo lo strepitoso successo del 2016), ma anche da una superba programmazione musicale e da un'impareggiabile offerta eno-gastronomica, caratteristiche impescindibili di tutte le giornate della manifestazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

APT Croatia Open Umag 2017: grande attesa per gli eroi di Wilbledon

TriestePrima è in caricamento