menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket Femminile a2; Interclub Petrol Muggia Affonda Udine 70 a 56

Muggia si scopre sempre più bella: Udine, dopo la sconfitta dell'andata, è costretta a issare bandiera bianca anche nella tana dell'Interclub, per un 70-56 finale che sottolinea come la formazione di Matija Jogan abbia saputo interpretare il ruolo...

Muggia si scopre sempre più bella: Udine, dopo la sconfitta dell'andata, è costretta a issare bandiera bianca anche nella tana dell'Interclub, per un 70-56 finale che sottolinea come la formazione di Matija Jogan abbia saputo interpretare il ruolo di protagonista contro una squadra che arrivava alla gara odierna in buono stato di forma.

Il gran lavoro di tutto il collettivo, tra secondo e terzo quarto, ha permesso alle rivierasche di mettere in cascina un buon vantaggio, mantenuto praticamente sino alla fine del match senza troppi problemi; dal canto suo, la Delser è stata costretta a inseguire in lungo e in largo, non riuscendo mai a riaprire realmente la partita.

Dopo la premiazione della ex-capitana Elisa Gherbaz prima della gara (tanti applausi per lei da parte del numeroso pubblico di casa) è un avvio equilibrato con attacchi sterili da ambo le parti, Muggia riesce a mollare il freno a mano al 6' (11-5). Udine alza immediatamente il tenore difensivo, riversandosi dall'altra parte del campo con maggior efficienza: il parziale di 5-0 premia la formazione ospite, in ritardo di una sola lunghezza alla prima sirena.

La Petrol Lavori si rimette egregiamente in moto nel secondo quarto (bene Primossi e Gabrovsek), la Delser invece sembra trovare solo l'estro di De Gianni per tentare di rimanere agganciata alle padrone di casa. Le friulane pagano però dazio subito dopo, grazie al mix di difese messe in campo dalle rivierasche, per un' Interclub che vola sino al 12 di metà gara, quando il tabellone del PalAquilinia segna il 30-18 interno.

Il mini-show di Primossi in apertura di terza frazione, con il nuovo massimo vantaggio da parte muggesana (36-20) costringe coach Abignente a chiamare time-out in maniera molto celere dopo solo 120 secondi: su lato friulano si sveglia timidamente Veinberga, sin lì impalpabile, ma la Petrol Lavori continua a martellare senza sosta, arrivando al 45-27 del 25' con le sorelle Cergol (in particolare con la tarantolata Jessica), vere protagoniste in attacco.

Udine trova un piccolo acuto con due giochi da 3 punti di Vicenzotti, ma il parziale a dieci minuti dalla fine sorride decisamente all'Interclub, in vantaggio di 17 lunghezze (55-38): lo strappo si rivelerà decisivo, la Delser riuscirà infatti ad arrivare sino al -10 senza però completare la rimonta. E ora Muggia può davvero lustrarsi gli occhi: con il momentaneo quarto posto in classifica, il vero divertimento comincia adesso.

Petrol Lavori Muggia-Delser Udine 70-56 (11-10 , 30-18 , 55-38)

Petrol Lavori Muggia: Meola 2, Borroni 11, S.Cergol 10, Cumbat 2, Primossi 10, J.Cergol 23, Fragiacomo 4, Palliotto 3, Moratto, Gabrovsek 5. All. Jogan

Delser Udine: Quaino 6, Pozzecco 3, Madonna 10, Romagnoli 9, Fiascaris, Veinberga 5, Vicenzotti 10, De Gianni 13, Da Pozzo, Trotta n.e.. All. Abignente

Alessandro Asta

Addetto Stampa 1° Squadra Petrol Lavori Muggia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Johnson&Johnson in Fvg: oltre 3500 dosi in arrivo il 15 aprile

  • Cronaca

    Covid: giù ricoveri e tasso di positività, boom di guariti

  • Cronaca

    Malore fatale in casa a 65 anni: ritrovato quattro giorni dopo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento