menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket Femminile a2: Vince ancora l'Interclub Petrol Muggia

La Petrol Lavori si regala il Natale più dolce immaginabile: Muggia riesce a superare anche Alghero, incamera ulteriori due punti e si gode il quinto posto in solitaria in classifica. Un primo traguardo che a inizio stagione era solamente nei...

La Petrol Lavori si regala il Natale più dolce immaginabile: Muggia riesce a superare anche Alghero, incamera ulteriori due punti e si gode il quinto posto in solitaria in classifica. Un primo traguardo che a inizio stagione era solamente nei sogni di coach Matija Jogan e delle sue ragazze, ma che rappresenta un primo traguardo importante per una squadra che ha saputo soffrire, crescere e conquistare il rispetto che le compete partita dopo partita.

L'Interclub può ora staccare la spina per un po' di giorni, con la certezza che la strada sinora intrapresa è quella di un organico che sa il fatto suo e che, se manterrà questo ruolino di marcia, potrà sicuramente togliersi altre succose soddisfazioni nell'anno che verrà.

Riguardo alla partita odierna, il primo quarto delinea estremo equilibrio a livello di punteggio: Muggia si registra già discretamente in attacco (subito sugli scudi la capitana Annalisa Borroni) ma non chiude adeguatamente in difesa, permettendo a Martelliano ma soprattutto a Slavova (quest'ultima buona dispensatrice di assist) di tenere Alghero a distanza minima (18-15 al 10'). La Petrol Lavori non è precisa in avvio di seconda frazione, andando sotto nel punteggio sulle triple di Donati (20-23): sono poi le bombe di Primossi prima e Jessica Cergol poi a riaprire la scatola per le rivierasche, che poi allungano ulteriormente ancora dai 6 metri e 75 con Borroni.

A metà gara il tabellone del PalAquilinia segna un +4 su sponda Interclub (33-29). Nel terzo quarto la partita si spacca letteralmente in due: una solidissima Alice Palliotto da sei punti consecutivi innesca il break muggesano di 11-0. La Mercede non demorde, anch'essa risultando devastante dal perimetro (Donati e Slavova riescono a eludere le marcature delle padrone di casa), ma le rivierasche rimangono con un buon vantaggio grazie alle triple di Fragiacomo: è 54-46 alla penultima sirena, che diventa 68-51 sull'appoggio delizioso al tabellone di Cumbat a quattro dal termine.

Di fatto la partita si chiude qui, con l'Interclub che conclude senza patemi d'animo gli ultimi istanti di gara e che può brindare l'ottavo sigillo in campionato su dodici incontri totali.

Petrol Lavori Muggia-Mercede Alghero 72-60 (18-15, 33-29, 54-46)

Petrol Lavori Muggia: Meola, Borroni 18, S.Cergol 2, Cumbat 6, Primossi 15, J.Cergol 14, Fragiacomo 6, Cossutta, Palliotto 6, Gabrovsek 5. All. Jogan

Mercede Alghero: Monticelli ne, Martelliano 15, Sanna ne, Donati 17, Giorgi 4, Mei, Slavova 22, Prota ne, Carraro 2, Forni. All. Paccariè

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento