rotate-mobile
Basket

Pallacanestro Trieste, parla il presidente Richard De Meo

Il numero Uno del Club: "Siamo attivi sui mercati UE e USA in preparazione della prossima stagione. Non appena verrà integrata la governance della società, si farà sintesi"

A più di due settimane dalla drammatica, sportivamente parlando, retrocessione in Serie A2 il Presidente della Pallacanestro Trieste, Richard De Meo, fa il punto sui temi aperti in vista della prossima stagione. Ecco le sue dichiarazioni raccolte dell'Ufficio Stampa del club.

“Abbiamo tutti affrontato una grande delusione - dichiara De Meo in apertura - ma adesso inizia un processo di rinascita. La rinascita richiede tempo, dialogo, riflessione. Tutti in Pallacanestro Trieste siamo dispiaciuti, ognuno deve spingersi verso il massimo miglioramento. al primo posto c’è la necessità di ripartire”.

"CSG - spiega poi il numero Uno del club - ha dato l'incarico a un team di avvocati italiani di condurre un'analisi dettagliata delle situazioni che si sono verificate alla fine della stagione 22-23. L'attività di analisi è in corso, e stiamo pianificando come agire".

Inevitabile un ragionamento sul management della Pallacanestro Trieste: "La già annunciata integrazione e modifica dell’attuale management della Pallacanestro Trieste è in corso, e diventerà operativa a giugno. Mario Ghiacci resterà nel consiglio di amministrazione della Pallacanestro Trieste e assumerà anche un ruolo di supporto e consulenza alla società e alla squadra; CSG sta quindi finalizzando il nuovo organigramma, a partire dalla scelta del nuovo General Manager". 

Diretti i riflessi sull'operatività, "Tutti i reparti della società stanno lavorando e funzionando, in stretto collegamento con CSG. La riorganizzazione ha richiesto riflessione e ora necessita di tempi tecnici che non sono comprimibili, perché rappresentano le fondamenta per i risultati della prossima stagione. CSG ha acquisito la società a metà della scorsa stagione; da allora in poi sono stati individuati i cambiamenti necessari a rendere l’organizzazione più efficiente e che si concretizzeranno durante l’estate. Tali innovazioni saranno realizzate indipendentemente dal fatto che la squadra giocherà in Serie A2".

E ancora: "Siamo attivi sui mercati europei e statunitensi in preparazione della prossima stagione. Abbiamo attivato rapporti diretti e attraverso consulenti per assicurarci di essere pronti al successo. Non appena verrà integrata la governance della società, si farà sintesi".

Il tema finale e sul dialogo con il pubblico degli appassionati triestini, "CSG vuole essere vicina al proprio pubblico e ai tifosi, e comprende la preoccupazione che a volte sfocia in frustrazione. “Comprendiamo - ha concluso il Presidente Richard De Meo - l'impazienza di vedere soluzioni e guardare al futuro, dando una nuova identità alla squadra; stiamo lavorando attivamente dietro le quinte per raggiungere questo obiettivo, ma è necessario dirci che potrebbero passare ancora alcune settimane prima di avere notizie da condividere, e questo fa parte del processo”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro Trieste, parla il presidente Richard De Meo

TriestePrima è in caricamento