Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Beffa per la Pallanuoto Trieste; Brescia Acciuffa il Pareggio a 25 Secondi dalla fine

La Pallanuoto Trieste conquista un pari alla Palasystema di Brescia (9-9) nella 5° giornata del campionato di serie A2 maschile, ma può recriminare per una vittoria che a 25'' dalla sirena finale sembrava ormai in pugno agli alabardati. Invece...

La Pallanuoto Trieste conquista un pari alla Palasystema di Brescia (9-9) nella 5° giornata del campionato di serie A2 maschile, ma può recriminare per una vittoria che a 25'' dalla sirena finale sembrava ormai in pugno agli alabardati.

Invece una rete in superiorità numerica di Pederzoli, dopo un'espulsione (molto) generosa sanzionata alla difesa triestina (Henriques Berlanga sembrava in netto anticipo sul centroboa lombardo), ha strozzato in gola l'urlo di gioia ai ragazzi di Marinelli, autori comunque di una prestazione maiuscola. I

l pari comunque muove la classifica, interrompe una serie di 2 sconfitte consecutive, e conferma che la Pallanuoto Trieste - anche orfana di un elemento fondamentale come Simone Pappacena - può giocare alla pari con le compagini più forti del campionato.

Gara vibrante, equilibrata e molto bella quella tra Pallanuoto Brescia e Pallanuoto Trieste. I padroni di casa, guidati in panchina dall'ex Pro Recco "Gu" Baldineti, partono alla grande e sorprendono gli alabardati con due rapide controfughe che valgono il 2-0 dopo 4' di gioco. La reazione della Pallanuoto Trieste comunque è immediata, segnano uno scatenato Ray Petronio e Filippo Ferreccio, il Brescia torna avanti con una fortunosa conclusione di Maitini dal centro, poi a 30'' dalla fine del 1° periodo Aaron Giorgi infila la rete del 3-3.

I triestini giocano una buona pallanuoto e nel 2° periodo allungano con decisione grazie alle reti di Petronio e Schiaffino in superiorità numerica. Sul 3-5 la squadra giuliana sciupa il possibile +3 con l'uomo in più (palo di Zanotto) e finisce per entrare in un pericoloso tunnel di sterilità offensiva. Il Brescia accorcia con il veterano Giovanni Foresti (4-5 a 1'48'' dal cambio di campo), poi nel giro dei primi 3' del 3° periodo vola sul 7-5 grazie ad una doppietta di Pederzoli e ad un'altra controfuga finalizzata da Di Pilato.

Trieste resta a galla grazie alle parate del solito straordinario Egon Jurisic e dopo 12' senza segnare accorcia (7-6) grazie a Henriques Berlanga, lesto a spingere in rete un pallone vagante sui 2 metri. Il gol cambia l'inerzia del match e a 1' dalla fine del tempo arriva anche il 7-7, siglato dal '95 Matteo Degrassi, alla sua prima rete in serie A2.

Il 4° periodo è davvero emozionante. Le squadre tentano di superarsi senza tatticismi, gli alabardati sperperano ingenuamente una controfuga e sul ribaltamento di fronte arriva il rigore per il Brescia, trasformato con freddezza da Giovanni Foresti per l'8-7 a 4'11'' dalla fine.

La Pallanuoto Trieste non molla, Aaron Giorgi si guadagna l'ennesima espulsione da centroboa, Marinelli chiama time-out e lo schema in superiorità numerica viene finalizzato da Gabriel Namar: 8-8 a 3'25'' dalla sirena finale. Passano 2' di rara intensità, gli alabardati si ritrovano nuovamente a gestire l'uomo in più e capitan Giorgi inventa la bordata mancina dell'8-9 a 1'36'' dalla fine. Sembra fatta. I lombardi però ci credono fino in fondo e Pederzoli - come detto - insacca il 9-9 in superiorità numerica a 25'' dal termine.

L'ultima emozione però la regala la Pallanuoto Trieste, con Sergio Schiaffino che proprio sulla sirena sfiora il gol con una conclusione da posizione quasi impossibile. Alla fine è 9-9, dopo una bella partita di pallanuoto che ha regalato tantissime emozioni.

PALLANUOTO BRESCIA - PALLANUOTO TRIESTE 9-9 (3-3; 1-2; 3-2; 2-2)

PALLANUOTO BRESCIA: Prian, Saviano, Zugni, Schiavo, Maitini 1, Pederzoli 4, Tortelli, G. Foresti 3, Di Pilato 1, Rolla, E. Foresti, Turati, Massa. All. Baldineti

PALLANUOTO TRIESTE: Jurisic, Covi, Petronio 2, F. Ferreccio 1, A. Giorgi 2, Lagonigro, Degrassi 1, Zanotto, G. Namar 1, Henriques Berlanga 1, Schiaffino 1, Planinsek, Giacomini. All. Marinelli

Arbitri: Taccini e De Gregori

NOTE: nessuno uscito per 3 falli; superiorità numeriche Brescia 3/11 + 1 rigore, Trieste 5/9; spettatori 200 circa

Gli altri risultati (5° giornata di andata): President Bologna - Bergamo 13-7, Como - Rn Imperia 13-11, Plebiscito Padova - Torino 81 6-8, Rn Sori - Sport Management Verona 10-7, Sc Quinto - Chiavari 11-9

La classifica: Torino 81 13, Como 12, Pallanuoto Brescia 11, Sc Quinto 10, President Bologna 9, Pallanuoto Trieste 7, Rn Sori 7, Rn Imperia 6, Sport Management Verona 4, Bergamo 3, Plebiscito Padova 3, Chiavari 1

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beffa per la Pallanuoto Trieste; Brescia Acciuffa il Pareggio a 25 Secondi dalla fine

TriestePrima è in caricamento