rotate-mobile
La dichiarazione

Triestina, Ben Rosenzweig: "Motivati per il prossimo anno e non vediamo l'ora di tornare nel nostro stadio"

Con una lettera il presidente del sodalizio alabardato ha voluto ringraziare tutti, tifosi in primis, per la stagione trascorsa e minata da diverse problematiche, tra cui quella di giocare a lungo fuori Trieste

TRIESTE - Terminato il campionato di calcio di serie C, con la Triestina tra le protagoniste del girone A nonostante l'uscita prematura dai playoff per mano dei campani del Benevento, è giunto il momento di fare un bilancio della stagione e programmare al meglio la prossima. Il presidente del sodalizio alabardato, Ben Rosenzweig, ha inviato una lettera, che riportiamo integralmente, per ringraziare tutti, tifosi in primis, per sottolineare come nonostante l'inagibilità del "Rocco" e le "trasferte casalinghe" in quel di Fontanafredda, il risultato raggiunto sia comunque da apprezzare, e per rinnovare le ambizioni della società, ossia quelle di riportare la Triestina a calcare palcoscenici più consoni al suo blasone e alla sua storia:

"Voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a questa prima stagione indimenticabile a Trieste. Sono particolarmente grato ai nostri fedeli tifosi, che sono stati incredibilmente di supporto durante la nostra crescita iniziale, nonostante le difficoltà dovute alla lunga assenza dal nostro amato Stadio Nereo Rocco. La situazione con il nostro stadio è stata estremamente impegnativa anche per i nostri giocatori. Non ho mai visto una situazione in cui una squadra ha dovuto giocare 33 partite su 38 fuori casa.

Un quarto posto in queste circostanze è lodevole. Due cose possono essere entrambe vere: possiamo essere molto orgogliosi dei progressi che abbiamo fatto come società, sia in campo che fuori, in meno di un anno, e allo stesso tempo essere delusi di non aver raggiunto i nostri obiettivi sportivi nonostante il raggiungimento dei playoff.

La Serie B è sempre stata nel nostro mirino e, basandoci sulle capacità dei nostri giocatori quando hanno giocato al massimo delle loro capacità, ci abbiamo creduto fino alla fine. Purtroppo, non ce l'abbiamo fatta questa stagione, ma la useremo come motivazione per spingerci ancora più avanti. L'anno prossimo avremo il vantaggio dell'esperienza acquisita in questa stagione, e mi aspetto un continuo miglioramento, dentro e fuori dal campo. Ci sono molte cose a cui guardare con entusiasmo per il prossimo anno e non vediamo l'ora di tornare nel nostro stadio.

Quando sarò a Trieste, non vedo l'ora di riconnettermi con i nostri tifosi. È importante per me ascoltarvi direttamente, e per voi ascoltare direttamente me. Siamo solo all’inizio. Sono venuto a Trieste perché questa città ha tutto ciò che serve per competere ai massimi livelli, ora sta a noi costruire la squadra per portarci lì. Credo veramente che siamo nella posizione ideale per raggiungere i nostri obiettivi.

Grazie ancora per il vostro continuo supporto e fiducia.

Forza Unione!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina, Ben Rosenzweig: "Motivati per il prossimo anno e non vediamo l'ora di tornare nel nostro stadio"

TriestePrima è in caricamento