Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Canottaggio, Piero Sfiligoi è campione del mondo

L'atleta del Saturnia si conferma per il secondo anno consecutivo campione iridato nella specialità del 4 senza pesi leggeri under 23

Piero Sfiligoi è campione del mondo nel 4 senza pesi leggeri under 23. L'atleta del Saturnia, allenato da Spartaco Barbo, si confermava, venerdì pomeriggio, per il secondo anno consecutivo, campione iridato nella specialità a lui più congeniale sul Willem-Alexander Baan di Rotterdam. Gara da incorniciare per il 4 senza azzurro, che partendo dalle retrovie, trovava a metà gara dapprima una delle tre prime posizioni, per poi passare al contrattacco della barca tedesca che fino ai 1500 aveva fatto l'andatura, superandola negli ultimi 300 metri, e transitando con oltre 2” di vantaggio sul traguardo, andando a conquistare il titolo iridato.

22 anni, studente universitario, nato agonisticamente alla Timavo di Monfalcone e passato due anni fa al Saturnia, Sfiligoi ha al suo attivo una argento al mondiale universitario 2014 e l'oro al mondiale under 23 entrambi in 4 senza pesi leggeri. Quest'anno ha a lungo accarezzato la possibilità di far parte della squadra olimpica a Rio de Janeiro grazie agli ottimi risultati in 4 senza ed in 2 senza in Coppa del Mondo in coppia con il suo compagno di società Lorenzo Tedesco.

Nella finale dell'otto, sesto posto per Alessandro Mansutti e Stefano Morganti. L'ammiraglia partita bene, ha dovuto subire da subito gli attacchi pesanti soprattutto di Olanda, Gran Bretagna e Germania, che poi conquistavano il podio. La barca italiana lottava a lungo, ed alla fine si doveva accontentare dell'ultimo posto in finale anche se a solo 3" dal podio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canottaggio, Piero Sfiligoi è campione del mondo

TriestePrima è in caricamento