menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piero Sfiligoi e Lorenzo Tedesco

Piero Sfiligoi e Lorenzo Tedesco

Canottaggio, doppietta del Canottieri Saturnia con due titoli tricolori (FOTO)

Domenica sull'Ausa Corno, il circolo Canottieri Saturnia si è fregiato di altri due titoli tricolori con il 2 senza senior e quello pesi leggeri

Conclude la stagione con una doppietta il Circolo Canottieri Saturnia di Spartaco Barbo, che domenica sull'Ausa Corno, si è fregiata di altri due titoli tricolori con il 2 senza senior e quello pesi leggeri.

Rinviata due settimane fa per il maltempo, il Campionato Italiano di Gran Fondo si disputava domenica su un Ausa Corno percorso da correnti causa le piogge dei giorni precedenti, e nebbia di prima mattina e nel pomeriggio, che costringeva il Comitato Organizzatore a spostare le partenze del I gruppo di 30', ed accorciare il percorso del III gruppo portandolo a 3000 metri. Una gara di difficile interpretazione, riuscita in particolare ai 2 senza del Saturnia, che salivano tutti e tre sull'ultimo podio di un'annata eccezionale per il club barcolano.

Forti di atleti che hanno vestito la maglia azzurra nel 2016, dominavano la loro gara sia il 2 senza senior di Alessandro Mansutti e Federico Duchich tra i senior che quello di Piero Sfiligoi e Lorenzo Tedesco tra i pesi leggeri, che lasciavano alle loro spalle Canottieri Milano ed Idroscalo Club. Formazioni di un altro pianeta quelle del Saturnia, che non lasciavano spazio agli avversari, mettendosi in testa sin dalla partenza, dominando tutti i 6mila metri del percorso. Gara “in casa” quella del singolo senior, con il confronto interessante tra altri due atleti che hanno vestito quest'anno la maglia azzurra: il triestino Simone Martini (Padova), ed il veneziano del Saturnia Michele Ghezzo, con 18” che dividevano i due sculler sul traguardo, a favore di Martini, ed argento a Ghezzo.

A completare il medagliere per il Saturnia di Spartaco Barbo, l'argento del 2 senza femminile di Prelazzi e Pierazzi, ed il bronzo del 2 senza di Morganti e Ferrio tra gli under 23. Una buona prestazione ma un argento che stava un po' stretto al monfalconese Musio (Timavo), allenato da Claudio Cristin quello del singolo junior, in una gara di buon livello tecnico che vedeva tre singolisti nello spazio di tre secondi, con l'Aniene che conquistava il titolo davanti a Timavo ed Elpis. Due le medaglie di bronzo per la Ginnastica Triestina di Mario Ciriello, con la Denich nel singolo under 23 che saliva sul podio dietro all'Aniene ed a soli 10 centesimi dal Padova, e Donat nel singolo pesi leggeri dietro a Marina Militare Sabaudia e CRV Italia. Due volte sul podio anche il Cmm N. Sauro della coppia tecnica Panteca/Millo, nella categoria del singolo esordienti, con la Gabrielli che conquistava l'argento ed al maschile Storici il bronzo.

Nella gara nazionale master e under 14, ancora medaglie per le formazioni regionali. Era oro per il 4 di coppia femminile cadette di Costa, Goina, Durci e Salci, ed il bronzo nella stessa gara per Milossevich, Mitri, Bisiani e Cardoso. Tra i master, oro per Finocchiaro, Stadari e Visintin (Pullino) nell'otto in formazione mista con Armida e Cerea, e per il 4 di coppia dell'Adria di Spanghero, Giovannini, Scarpa, Chiarvesio, argento per il 4 di coppia femminile dell'Adria di Passeri, Stradi, Favento, Miani, e per l'otto sempre al femminile misto Saturnia, Cmm, Sgt di Cressi, Iasnig, Filippi, Poggiolini, Della Torre, Mammetti, Bembich, Parma, timoniere Maltese, bronzo per Aversa (Pullino) in formazione mista con gli Ospedalieri di Treviso e per il 4 di coppia della Trieste di Cumin, Gambardella, D'Errico, Visintin. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ristrutturare

Superbonus 110%: i lavori necessari per richiedere l'incentivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento