Sport

Città europee dello Sport, nuovo riconoscimento per Trieste

Giorgi, in rappresentanza dell'Amministrazione riceve la bandiera Aces: «Ogni euro speso nello sport è un euro risparmiato nella sanità»

«Nuovo riconoscimento dal Parlamento Europeo per Trieste, già Città Europea dello Sport 2011, e in particolare per l'amministrazione Dipiazza, per il rinnovato impegno nella riqualificazione degli impianti sportivi. Ogni euro speso nello sport è un euro risparmiato nella sanità».

Entusiasta l'assessore Lorenzo Giorgi che a Bruxelles ha rappresentato l'Amministrazione triestina che ha ricevuto un importante riconoscimento: «Siamo già stati decretati città Europea dello sport nel 2011 - spiega -, oggi abbiamo ricevuto la bandiera dell'Aces (Federazione delle capitali e città europee dello Sport) per il rinnovato impegno sull'impiantistica sportiva: la commissione è stata molto colpita dall'investimento di quasi 2 milioni di euro che la Giunta Dipiazza ha deciso di mettere a disposizione per la riqualificazione degli impianti sportivi in meno di tre mesi di gestione della città».

Trieste fa compagnia alle capitali europee scelte per i prossimi quattro anni, ossia Marsiglia 2017, Praga 2018, Budapest 2019 e Malaga 2020, e le città europee dello Sport.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città europee dello Sport, nuovo riconoscimento per Trieste

TriestePrima è in caricamento