Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Convincente vittoria per l'Unione Sportiva Triestina 1918 che supera 2-0 il Legnago Salus

17.30 - la vittoria del Mestre sul Campodarsego consolida il secondo posto per la formazione alabardata

La quarta giornata del girone di ritorno del campionato di calcio di Serie D – girone C 2016/2017 ha visto affrontarsi allo stadio “Rocco” l’Unione Sportiva Triestina ed il Legnago Salus, formazione che occupa la nona posizione in classifica. L’incontro si è chiuso con la vittoria  per 2-0 della squadra alabardata, grazie alle reti di França e Dos Santos; buona nel complesso la prestazione dell’Unione che ha controllato con autorità, soffrendo qualcosa solamente nei dieci minuti finali con il Legnago alla ricerca della rete che potesse riaprire l’incontro. Da sottolineare la prestazione di Pizzul che, soprattutto nel primo tempo, si è impegnato in numerose incursioni sulla fascia sinistra, suggerendo palloni per gli inserimenti di Corteggiano; nella ripresa, dopo il raddoppio di Dos Santos, la Triestina avrebbe potuto arrotondare il risultato in almeno un paio di occasioni ma sono mancati precisione o spunto finale, in particolare con Banegas e França. Come detto in precedenza, il Legnago si è reso pericoloso nel finale, ma Voltolini è apparso attento tra i pali, deviando in angolo una punizione battuta da Friggi.  La formazione rossoalabardata è partita con il modulo 4-2-3-1: davanti a Voltolini difesa formata da Pizzul, Leonarduzzi, Aquaro e Crosato; Frulla e Celestri davanti alla difesa; Corteggiano Franca e Banegas dietro all’unica punta Dos Santos. Presenti circa 2500 spettatori con rappresentanza di tifosi ospiti. Prima dell’inizio dell’incontro è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime del Centro Italia (slavina Hotel Rigopiano ed elicottero Servizio 118). Per quanto riguarda la classifica, il Mestre si aggiudica lo scontro al vertice con il Campodarsego e quindi rimangono 10 i punti di svantaggio della Triestina sulla capolista ma diventano 6 i punti di vantaggio dell’Unione sul Campodarsego.

PRIMO TEMPO

11°: França colpisce bene di testa un pallone messo in area da Pizzul, il portiere blocca a terra. 

17°: il Legnago sostituisce per infortunio Mattera con l’ex alabardato Puka.

28°: si fa vedere il Legnago con un colpo di testa di Formuso da posizione invitante: il pallone è colpito debolmente ed è parato senza difficoltà da Voltolini.

32°: prima vera occasione per l’Unione con un tiro dal limite di França che il portiere devia sul palo, tiro successivo di Dos Santos respinto in angolo dalla difesa veneta.

35°: ancora França protagonista di una deviazione da buonissima posizione,  con palla sopra la traversa.

37°: Leonarduzzi devia di testa un calcio di punizione battuto da Corteggiano, Belogravic blocca a terra.

45°: due minuti di recupero.

47°: a pochi secondi dal duplice fischio del signor Bonassoli, l’Unione Sportiva Triestina passa in vantaggio con França che raccoglie di testa un cross di Corteggiano: il portiere para ma non trattiene ed il pallone supera la linea di porta.

SECONDO TEMPO

1°: dopo 35 secondi occasione per il raddoppio sui piedi di Dos Santos, il cui tiro si spegne a lato.

2°: dall’occasione per il Legnago risolta con la respinta di Voltolini nasce la ripartenza vincente dell’Unione Sportiva Triestina che va sul 2-0 con un tocco di Dos Santos che supera Belogravic in uscita.

4°: Triestina  ancora pericolosa, questa volta con Banegas, il cui tiro a giro dal limite esce di pochissimo alla destra di Belogravic.

8° il Legnago sostituisce Benedetti con Villanova.

13°: ammonito Puka per gioco scorretto.

18°:l’Unione sostituisce Pizzul, uscito tra convinti applausi, con Carraro.

26°: il Legnago sostituisce Formuso con Zanetti.

27°: l’Unione sostituisce Banegas con Di Dionisio.

31°: Triestina vicina alla terza rete con Di Dionisio che in spaccata da due passi non riesce a trovare la deviazione vincente.

38°: ammonito Celestri per proteste.

39°: punizione per gli ospiti da posizione pericolosa: il tiro di Friggi viene deviato in angolo da Voltolini.

41°: la Triestina sostituisce Frulla con Marchiori.

45°: tre minuti di recupero.

48°: Triplice fischio del signor Bonassoli che sancisce la vittoria della Triestina: applausi della curva Furlan ai ragazzi di Andreucci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convincente vittoria per l'Unione Sportiva Triestina 1918 che supera 2-0 il Legnago Salus

TriestePrima è in caricamento