Sabato, 25 Settembre 2021
Sport

Coppa Italia Eccellenza: ai quarti sarà San Luigi-Tamai

La squadra di Sandrin è l'unica triestina sopravvissuta ai gironi di coppa, che si sono chiusi nel weekend. Il 5 dicembre, ai quarti, affronterà il Tamai, giustiziere del Kras, in una sfida dal sapore di Serie D

La fase a gironi della Coppa Italia di Eccellenza è ufficialmente alle spalle e i verdetti, ad oggi, hanno già regalato numerose sorprese, con solo una squadra della provincia, però, ancora in corsa: il San Luigi. Il feedback del campo parla di un grande equilibrio generale, figlio al momento anche delle difficoltà di tutti a trovare una forma ottimale. Nei primi mesi di calcio dilettanti, sarà fondamentale gestire uomini e risorse energetiche: è questo il messaggio principale ottenuto dalla fase a gironcini di coppa. Adesso, dal prossimo weekend, sarà il turno del campionato, con la coppa che tornerà il 5 dicembre con quattro quarti di finale interessantissimi. L'unica triestina rimasta, come detto, è il San Luigi, che sfiderà il Tamai, mentre completano il quadro Pro Gorizia-Tricesimo, Virtus Corno-Ancona Lumignacco e Fiume Veneto Bannia-Brian Lignano.

Il San Luigi del Sandrin-bis è partito alla grande. Una squadra giovane, frizzante e in grado di ottenere scalpi importanti in queste prime uscite, come quelli di Spal Cordovado e Codroipo. Adesso, ai quarti, Ianezic e compagni attendono il Tamai: una sfida che profuma di Serie D. Anche i mobilieri pordenonesi sono una squadra giovane e guidata da un grande allenatore come Gianluca Birtig e, per questo, l'incrocio tra triestini e furie rosse può risultare interessante. Inoltre, il San Luigi potrebbe "vendicare", contro il Tamai, il Kras Repen, sconfitto malissimo dai pordenonesi per 5 a 1 ed estromesso così dalla competizione. Tra le triestine, proprio il Kras ha rappresentato una delusione, visto che da loro ci si aspettava di più, anche se nella sfida decisiva contro il Tamai hanno giocato tutta la gara in dieci per un'espulsione ingenua di Strussiat al 7'. Preoccupante, invece, l'avvio del Primorec. Tre sconfitte, 16 gol subiti e l'impressione costante di non avere il peso per sostenere la categoria. 

Tra le altre, l’Ancona Lumignacco è la squadra che ha stupito più di tutte, riuscendo, dopo la fusione estiva, a mettersi in mostra sia con successi convincenti come il 2-0 al Chiarbola, sia con vittorie più tirate come l’1-0 alla Sanvitese. Ai quarti affronteranno una Virtus Corno galvanizzata dall'aver battuto una big come il Chions. Il Tricesimo è una delle due migliori seconde e affronterà ora la Pro Gorizia, la compagine migliore fin qui: tre vittorie su tre, 12 gol fatti, 7 marcatori diversi. Il Brian Lignano, infine, è l'altra migliore seconda e ai quarti se la vedrà con una diretta contendente nel Girone A di campionato: il Fiume Veneto Bannia di mister Roberto Bortolussi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia Eccellenza: ai quarti sarà San Luigi-Tamai

TriestePrima è in caricamento