menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coppa Italia, la Triestina Batte il Voghera 2 a 0 e Passa il Turno

Passa il primo turno di Coppa Italia la Triestina, vincendo per due a zero, con una prestazione agevole ed apprezzata dal pubblico presente (circa 800 spettatori). Eliminati i lombardi del Voghera ora l'Unione trovera' sulla sua strada (il 14...

Passa il primo turno di Coppa Italia la Triestina, vincendo per due a zero, con una prestazione agevole ed apprezzata dal pubblico presente (circa 800 spettatori). Eliminati i lombardi del Voghera ora l'Unione trovera' sulla sua strada (il 14 agosto) il Pescara di Zdenek Zeman

Dopo l'amaro epilogo dello scorso campionato, e la conseguente "rottura" tra pubblico e squadra, l'Unione ha ritrovato l'amore dei suoi tifosi nell'afosa domenica agostana che segna l'avvio della nuova stagione.

Applausi e cori d'incoraggiamento per tutti (meno, ovviamente, Fantinel pesantemente contestato...) durante tutta la gara della Coppa Italia che ha visto la Triestina opposta, allo stadio Rocco, al Voghera. Gli Ospiti si sono classificati al secondo posto nello scorso campionato di Serie D, acquisendo cosi' il diritto di disputare questa prima fase della Coppa Italia Tim.

Al termine della prima frazione il risultato e' stato di 2 a 0 per gli alabardati, con le marcature di Princivalli al 25' che con un astuto pallonetto insaccava la porta di Forti, e di Godeas al 27' che presentasosi solo davanti all'estremo difensore pavese lo scartava depositando il pallone in fondo al sacco.

Risultato che gia' nella prima frazione, avrebbe potuto essere molto piu' ampio con la Triestina che ha stazionato a lungo nella trequarti avversaria colpendo un palo con De Vena e sfiorando piu' volte la marcatura con gli stessi Godeas e Princivalli, ma anche con Bariti e Cisotti. Da segnalare, sull'unica azione d'attacco del Voghera, uno splendido intervento dell'estremo difensore alabardato Viotti che ha mandato in calcio d'angolo un pallone che stava finendo all'incrocio dei pali.

Anche nel secondo tempo dominio territoriale per l'Alabarda che e' sembrata a volte non voler forzare troppo la mano sugli avversari che militano due categorie sotto la Triestina.

Ancora occasioni per Godeas, Bariti, De Vena ed il giovane Lionetti entrato al quindicesimo minuto che ha colpito un clamoroso incrocio di testa. Menzione particolare per il portiere pavese Forti che piu' volte ha salvato la propria squadra.

La Triestina ha cercato, comunque, piu' le giocate e l'affiatamento in vista dei prossimi impegni che l'affondo verso la porta avversaria. Insomma un buon test di allenamento per la formazione di Mister Pavanel

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento