rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

Cuor de Mama, di Maxino, Trionfa al Festival della Canzone Triestina; Clicca per le Foto di tutti i Protagonisti

Giuli & Lori le interpreti, Massimiliano Cernecca (in arte Maxino) l'autore; "Cuor de Mama" vince ed emoziona la XXXIII edizione del Festival della Canzone Triestina organizzato ancora una volta dall'impeccabile Fulvio Marion. TriestePrima.it ti...

Giuli & Lori le interpreti, Massimiliano Cernecca (in arte Maxino) l'autore; "Cuor de Mama" vince ed emoziona la XXXIII edizione del Festival della Canzone Triestina organizzato ancora una volta dall'impeccabile Fulvio Marion.

TriestePrima.it ti offre le foto di tutti i protagonisti saliti sul palco del Rossetti per la storica kermesse canora (CLICCA QUI per tutte le foto della serata, si aprirà una nuova pagina)

Un Festival da ricordare quello di quest'anno, complice la conduzione della serata affidata all'ottimo esordiente Manuel Termini ed alla straordinaria professionalità di Loretta Califra della Witz Orchestra, anche per una ricercata musicalità dei brani e per le ottime prestazioni canore dei partecipanti. Come sempre lo spazio dedicato a Lorenzo Pilat è risultato essere coinvolgente ed ha permesso, al folto pubblico presente, di cantare tutti assieme le tradizioni canore locali.

Molto piacevole l'accostamento dei video su schermo gigante, che fanno da sfondo al palco, che girano e si legano alle melodie ed ai testi delle quindici canzoni proposte.

Dietro a "Cuor di Mama", arriva la simpatica marcetta "Brodo de Bechi" (che secondo noi meritava un primo posto ex equo) interpretata dalla bravissma Antonella Brezzi e da El vecio Gim, mentre al terzo posto la folkloristica Krugel Orchestra con "Orka che Polka". Le altre canzoni si sono tutte piazzate al quarto posto. Il Premio segnalazione della giuria è andato al rappeggiante gruppo Klame & Co. con "La mia Mula".

Molto azzeccata anche la nuova canzone degli UltrabulloTS, "No te digo", che conferma inoltre l'ottima presenza scenica del giovane gruppo triestino. Di grande attualità, visto l'imminente avvio, anche il brano "La sera dei saldi" della Max Gospel Band e il Gruppo Teatrale dei Salesiani.

Simpatiche comunque tutte le preformance degli artisti "patochi"; El Pedocin (Guido Grego), Riflesi de Luna (Davide Ardito e Adriano Mantio), Co se diventa veci (Dario Bolsi), Tornar Indrio (Alessandro Pribaz), Col Vento de Libecio (Vanessa Battistella e Stefano Volo), Te Penso (Max Rinaldi), Vecio Castel (Roberto Tomé, Diana Feresin ed Elisa Babos) Tramonto al Molo (Elisabetta Olivo e Gianfranco D'Iorio), Perfin Ursus Marzo 2011 (Tokaj).

Spazio anche ad altri due concorsi; "Stienzere de tempo" di Andrea Felluga e Andrea Barzellato - un inno all'amicizia e ai suoi valori - ha vinto l'abbinato 6.o Concorso Interregionale "La Canzone Dialettale del Triveneto", iniziativa per promuovere i contatti con la musica locale delle regioni vicine. Infine per il 17.o Minifestival della Canzone Triestina per mininterpreti "under 12" i gruppi "Suona Gioca e Canta" del Ricreatorio Pitteri e "Claret" hanno presentato la canzone vincitrice "Nine nane de sempre" di Norina Dussi Weiss, una delicata composizione che rievoca l'infanzia e il suo fascino.

Durante la serata, il patron Fulvio Marion ha consegnato l'importante premio "Triestinità 2011", assegnato quest'anno all'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Onlus- Sezione di Trieste, per l'impegno profuso sul territorio a favore della città. A ritirarlo il Presidente Hubert Perfler.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuor de Mama, di Maxino, Trionfa al Festival della Canzone Triestina; Clicca per le Foto di tutti i Protagonisti

TriestePrima è in caricamento