menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tuiach annuncia il ritiro dalla boxe: «Sono il pugile triestino più forte di un'epoca»

L'infortunio del suo avversario fa saltare l'incontro: «Ora mi dedico alla mia famiglia»

«Non posso combattere il 9 dicembre e chiudo qui la carriera». L'annuncio è di Fabio Tuiach sul suo sito intenet e ripreso dalle sue pagine e profili Facebook: questa volta la politica non c'entra, ma riguarda quell'attività che in realtà aveva fatto si che in passato i triestini, prima dello schieramento con la Lega Nord, tifassero tutti per lui, ossia la boxe

Il motivo del ritiro non va imputato al pugile, portuale e consigliere comunale (ora nel gruppo misto), bensì al suo sfidante: «Mi ero preparato molto bene per tornare sul ring casalingo il 9 Dicembre in quella che doveva essere una semifinale per il titolo nazionale contro l’esperto pugile campano Sergio Romano. Purtroppo in allenamento Sergio ha subito la frattura del setto nasale ed ora non è disponibile per il match». «Il mio manager aveva individuato un buon avversario di riserva di pari livello - spiega ancora Tuiach - ma l’organizzatore Alessandro Gotti ha rifiutato la proposta perché troppo costosa e così deluso ho deciso di abbandonare il ring per sempre».

«Ho 37 anni e posso essere ricordato come il più forte pugile triestino di un’epoca avendo riportato a Trieste un titolo nazionale che mancava dai tempi del mio primo maestro Nevio Carbi che risaliva al 1975. Ho lasciato la Lega perché ho difeso i miei principi cristiani subito prima delle elezioni regionali dov’ero tra i favoriti, ora lascio la boxe dove rimango tra i candidati più accreditati per la riconquista del titolo nazionale dei pesi massimi. Sono impegnato tra il mio lavoro al porto, il Consiglio comunale e la mia famiglia e a breve arriverà il mio quarto figlio - conclude Fabio Tuiach -. Mi spiace ma è giusto che appenda i guantoni al chiodo e lasci spazio ai giovani anche se fisicamente mi sento ancora integro e competitivo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, il Friuli Venezia Giulia rimane in zona gialla

  • Cronaca

    Il sindaco di Grado chiede la zona arancione: "Contagi fuori controllo"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento