Sport

Finisce 0-0 il posticipo tra Unione Sportiva Triestina e Mestre

00.30 - Discreto primo tempo dei ragazzi rossoalabardati, che si spengono però nella ripresa

La 24ª giornata del campionato di calcio di Serie C – girone B ha proposto allo stadio l’incontro – in posticipo televisivo su Rai 3 - tra l’Unione Sportiva Triestina 1918 e l’Associazione Calcio Mestre, sfida importante sia per i veneti, che vogliono mantenere il decimo posto sia per la Triestina che deve ritornare alla vittoria in un girone di ritorno iniziato in maniera stentata. Né è uscito un pareggio a reti inviolate che accontenta senz’altro il Mestre mentre allunga la crisi di risultati della formazione di mister Sannino. Prima dell’inizio della partita è stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare Azeglio Vicini, allenatore della nazionale protagonista dei mondiali di Italia ’90. La Triestina si schiera con Boccanera tra i pali, difesa formata da Libutti, El Hasni, Lambrughi e Pizzul; centrocampo con Coletti in mezzo e Porcari e Bracaletti; attacco affidato ad Arma con gli esterni Mensah e Petrella. Dopo 35 secondi l’Unione si rende pericolosa con Bracaletti che mette al centro costringendo la difesa del Mestre a calcio d’angolo con rischio di autorete. Al settimo minuto occasione d’oro per Arma, servito da Mensah: il numero 9 rossoalabardato manda a lato da buona posizione. Al sedicesimo si fa vedere il Mestre: pescato perfettamente in area Beccaro, il cui diagonale lambisce il palo alla destra di Boccanera. Al 22° Mensah mette di testa alle spalle di Gagno ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Animi accesi al 27° a causa di un intervento falloso su Mensah che rimane a terra con l’arbitro che lascia proseguire. Si gioca quasi un minuto prima di prestare soccorso al giocatore infortunato. Lambrughi protesta con l’arbitro che lo ammonisce. Al 34° si ferma per infortunio Zecchin, sostituito da Rubbo. Prima della fine del primo tempo si apprezza un’iniziativa di Petrella con tiro bloccato a terra da Gagno ed un colpo di testa di Arma, che salta più alto di tutti ma spedisce a lato di poco. Buon primo tempo disputato dai ragazzi di mister Sannino che avrebbero meritato il vantaggio. Nella ripresa la Triestina potrebbe rendersi pericolosa con una ripartenza condotta da Arma che, invece di servire Petrella smarcato sulla sua sinistra, preferisce concludere in porta in maniera prevedibile per la comoda parata di Gagno. Il Mestre ci prova con un colpo di testa di Spagnoli che Boccanera blocca a terra. Al 14° Sannino fa entrare Pozzebon al posto di un Arma non incisivo ed al 29° Acquadro sostituisce Petrella colpito da crampi. I due cambi alabardati non sortiscono l’effetto sperato: il Mestre si difende con ordine ed i rossoalabardati con poche idee non si rendono più pericolosi. Nel finale alcune ripartenze degli ospiti trovano un attento Boccanera tra i pali. Finisce 0-0 tra i fischi di disapprovazione della Curva Furlan mentre il Mestre va a salutare il centinaio di tifosi al seguito.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce 0-0 il posticipo tra Unione Sportiva Triestina e Mestre

TriestePrima è in caricamento