menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ginnastica, Artistica '81-Trieste, riparte il campionato di A1: nel 2015 secondo posto assoluto

L'Artistica '81 si prepara ad affrontare per il quattordicesimo anno la serie A1 di ginnastica artistica. Nel 2015 le ragazze avevano conquistato il secondo posto, vicempionesse italiane, dopo una serie di gare complesse e combattute

L'Artistica '81 si prepara ad affrontare per il quattordicesimo anno la serie A1 di ginnastica artistica. Nel 2015 le ragazze avevano conquistato il secondo posto, vicempionesse italiane, dopo una serie di gare complesse e combattute.

Ora si torna in gioco, con il primo appuntamento previsto il 12 e 13 febbraio a Rimini. La squadra è formata dalla veterana Federica Macrì, fin dal primo anno nella formazione triestina, atleta che ha scritto la storia della ginnastica italiana tra europei, mondiali e olimpiadi, e poi la campionessa italiana assoluta in carica Tea Ugrin, pedina fondamentale della nazionale, che ha ai recenti Mondiali di Glasgow ha staccato il pass per Rio 2016. Insieme a loro le giovani e talentuose Elisabetta Bobul e Jodie Padovan, cresciute nel vivaio della società, che hanno ben figurato in tutte le gare affrontate lo scorso anno, dimostrando una crescita costante. A completare il team sarà una ginnasta in prestito, Giorgia Campana, che torna insieme al gruppo dopo l'ottimo affiatamento sperimentato.

Squadra che vince non si cambia insomma e gli allenamenti stanno proseguendo a ritmo spedito in questi giorni, per arrivare al massimo della forma nella prima gara della stagione. "La formula è cambiata - spiega lil tecnico Diego Pecar - con un meccanismo di punteggio più semplice rispetto all'anno passato. Ma al di là dei risultati, la prima competizione è sempre un test fondamentale per capire il livello di preparazione un po' di tutte le ginnaste e anche il livello generale della stagione".

La capitana Federica Macrì, 25 anni, oltre 20 trascorsi in palestra, ha un'enegeria che trascina, una grinta e un entusiasmo invariati rispetto agli inizi. «L' emozione è sempre uguale - sottolinea - passano gli anni, c'è l esperienza accumulata, ma le gambe che tremano e la paura prima di salire sull' attrezzo rimane tale e quale, soltanto si riesce a gestirla meglio, anche per essere da esempio alle nostre ginnaste più giovani. Cosa mi aspetto da quest'annata? Come ogni volta il fattore più importante è che la squadra figuri bene, con buoni esercizi e una prestazione all'altezza del nome che portiamo. A livello personale invece vorrei semplicemente completare gli esercizi nel migliore dei modi, perché credo sia il mio ultimo campionato, che affronterò comunque con grande determinazione. Sono in palestra da tanto tempo, la forza di continuare rimane perchè voglio essere un esempio positivo per le ginnaste più piccole, soprattutto amo quello che faccio, con fatica e dolori certo, ma poter volare ancora a 25 anni non è da tutti».

Grande soddisfazione per la partecipazione alla massima serie anche da parte del presidente dell'Artistica '81 Fulvio Bronzi, da sempre alla guida del sodalizio che quest'anno celebra i 35 anni di vita, contrassegnati da risultati prestigiosi ottenuti in campo internazionale e da una società che conta centinaia di bambini e ragazzi iscritti.

Sul fronte della serie A si proseguirà con la seconda gara il 4 e 5 marzo ad Ancona, l'1 e 2 aprile a Roma per concludere il 6 e 7 maggio a Torino. Tutti gli aggiornamenti, le informazioni e le foto verranno pubblicate sulla pagina ufficiale della società e sul sito www.artistica81.com.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

social

Come cucinare una carbonara perfetta: la ricetta originale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Vaccini: sospese le prenotazioni per gli under 60

  • Cronaca

    Friuli Venezia Giulia in zona arancione da lunedì

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento