Sport

Ginnastica Artistica, Italia terza al "Città di Jesolo": grande prova della triestina Tea Ugrin

La Ugrin ora si prepara alla nuova tappa di serie A a Roma insieme alle compagne di squadra dell'Artistica '81 e poi un nuovo test fondamentale di carattere internazionale

L’Italia si classifica terza al trofeo internazionale di ginnastica Città di Jesolo, svolto lo scorso week end, in luce la triestina Tea Ugrin dell’Artistica ’81, che insieme all’azzurra Enus Mariani è la seconda migliore tra le italiane. 

Una prestazione di alto livello, nonostante l’influenza appena archiviata, soltanto da qualche giorno, con esercizi puliti e frutto di grande concentrazione, che le valgono il punteggio finale di 55.100. La Ugrin conquista anche la finale alle parallele, con un ottavo posto conclusivo. «La finale all’attrezzo è stata un po’ compromessa da un errore nell’uscita – spiega l’allenatore Diego Pecar – ma sono soddisfatto soprattutto della gara generale, dove Tea ha presentato un programma semplificato e comunque di buon livello».

La ginnasta triestina rientrerà subito in palestra per continuare la preparazione, all’orizzonte c’è l’impegno più importante per un atleta, le Olimpiadi. Il test di Jesolo è stato importante anche per valutare lo stato di forma di tutto il gruppo e per osservare il lavoro che stanno ultimando le altre formazioni. 

Per la cronaca al primo posto si sono piazzate le strepitose americane, guidate da Gabby Douglas e da Aly Raisman, con 237,350 punti, a seguire il Brasile con 223,700, l’Italia sale sul terzo gradino del podio con 222,400, quarta posizione per la Francia con 221,150 punti. 

La Ugrin ora si prepara alla nuova tappa di serie A a Roma insieme alle compagne di squadra dell’Artistica ’81 e poi un nuovo test fondamentale di carattere internazionale. 

«Dal 12 al 20 aprile – aggiunge Pecar - saremo a fare il Test Event a Rio, gara di ripescaggio per le squadre non ancora qualificate, che aspirano ad entrare negli ultimi quattro posti disponibili, ma si tratta anche una gara di monitoraggio per le squadre qualificate che inviano “in avanscoperta” due atlete, in questo caso appunto Tea Ugrin insieme a Lara Mori».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ginnastica Artistica, Italia terza al "Città di Jesolo": grande prova della triestina Tea Ugrin

TriestePrima è in caricamento