menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ginnastica triestina: nazionali silver che valgono oro

A Rimini i ginnasti della SGT conquistano ben cinque titoli e un argento di squadra

Questo il bottino della trasferta alla “Ginnastica in Festa”, manifestazione che ha visto in lizza oltre 7000 atleti tra ginnastica artistica maschile, femminile , ritmica e trampolino elastico. Su tutti una menzione speciale va a Gioele Franchi, Campione italiano 2^ Divisione Allievi 3, alla sua prima affermazione importante fuori dai confini regionali. Il responsabile tecnico della SGT Fabrizio Mezzetti commenta: «È stata una piacevole sorpresa. Gioele, in finale contro i migliori 60 qualificati nei primi giorni, ha notevolmente ottimizzato il suo punteggio conquistando una vittoria a parimerito con un altro ginnasta regionale, Leonardo Scarel. Quello che ha più stupito è stata la sicurezza con cui ha eseguito gli esercizi rispetto alle precedenti competizioni: ha fatto passi da gigante nel momento giusto».

Gioele ha poi conquistato uno splendido secondo posto nella gara a squadre, prendendo per mano i compagni Lorenzo Santagati, Nicolò Mulè, Giosuè Icardi e Federico Delconte, arrivando a un solo decimo e mezzo dal primo posto. L’altro tecnico presente, Simone Iona aggiunge: «Abbiamo attribuito il grado di capitano a Gioele, in quanto il più anziano del giovane gruppo, che insieme a Lorenzo ha ottenuto un 2° posto inaspettato». Mezzetti continua: «In finale Lorenzo ha gareggiato su tutti gli attrezzi, conquistando un punteggio altissimo al corpo libero mentre i piccoli del team, Giosuè e Federico, hanno fatto il loro dovere ottenendo splendidi risultati ai loro attrezzi. Determinante il ruolo di Nicolò, grazie a esercizi di alta qualità, e punteggi di molto superiori alle qualificazioni. Insomma una classica vittoria di squadra».

A completare i risultati della categoria, l’ottimo quarto posto del Santagati nella finale individuale A2, che ha sfiorato il podio a causa di un corpo libero meno brillante delle sue possibilità. I primi giorni di gare hanno portato inoltre due titoli per Elia Ulcigrai e due per Matteo Vescia. «Elia ha eseguito un ottimo esercizio agli anelli», prosegue Mezzetti,«mentre Matteo ha prevalso al cavallo con maniglie e parallele,infine al volteggio Elia ha avuto la meglio sul compagno di squadra, giunto secondo. Ci aspettavamo la presenza di più concorrenti». Ma si sa, gli assenti hanno sempre torto. L’unico rammarico della giornata è stato il podio sfumato di Filippo Zoppolato a causa di un errore al volteggio. Della delegazione biancoceleste a Rimini, hanno fatto parte anche Federico Filippon all’esordio ( giunto 28° in finale), Federico Bastiani e Davide Trampuz Bisiacchi, entrambi finalisti delle loro categorie ed Emanuele Freni che seppur debuttante e infortunato ha sfiorato la finale.

In campo femminile ha preso parte anche la squadra composta da Alessia Bavdaz, Claudia Boido, Maja Comar, Sabrina Delben, Benedetta Liguori, Laura Primosi e Micol Turilli. Accompagnate dalle tecniche Giulia Stacul e Anna Toniatti, le ragazze si sono confrontate con un totale di oltre 300 avversarie . Importante risultato per Maja Comar, autrice di pregevoli salti al trampolino che le hanno permesso di ottenere un ottimo 4° posto in finale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Festa della Donna: le idee regalo per sorprendere chi ami

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento