menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Granfondo d'europa: nel week-end la regina delle strade è la bicicletta

ha preso il via la due giorni della 16esima Granfondo d'Europa

La bicicletta, nel corso di questo fine settimana, sarà la regina delle strade del Carso triestino e del Collio goriziano. Merito dell'associazione sportiva Bora Multisport-Granfondo d'Europa, che organizza per domani la sedicesima edizione della Granfondo d'Europa-Tour dei Castelli.

L'evento clou della due giorni, rappresentato dalla pedalata di 115 chilometri, con un dislivello positivo di 2061 metri, verrà anticipato da una giornata di eventi collaterali, sempre nel segno delle due ruote a pedali.

Questa mattina, a partire dalle 10, ha preso il via, infatti, la Women Bike, pedalata tutta al femminile ad andatura controllata, che porterà le cicliste a coprire una distanza di 20 chilometri. La partenza è stata data dal Centro Lanza di Prosecco. Il serpentone rosa, prima di fare rientro all'interno del medesimo piazzale, ha attraversato Gabrovizza, Sales, Sgonico (dove è stato offerto un ristoro), Rupinpiccolo e Borgo Grotta Gigante.

A partire dalle 15, invece, il Centro Lanza di Prosecco ospita la Young Bike, gincana riservata ai mini-atleti dai 5 ai 14 anni d'età. Il percorso off-road, messo in sicurezza dall'organizzazione, prevede un circuito carsico che si sviluppa nella zona del centro Ervatti. La partecipazione all'iniziativa, che rappresenta l'antipasto degli eventi collegati alla settimana europea della mobilità, è gratuita. Alle 17.00 verrà offerto un pizza party e in seguito si terranno le premiazioni, che permetteranno a ogni partecipante di mettersi al collo una medaglia.

Alle 17.30 tocca alla staffetta 2x2 di mountain bike, riservata a coppie maggiorenni che si sfideranno per un'ora e mezza su un circuito off-road, potendo effettuare dei cambi liberamente.

Domani, alle 8.30, verrà dato il via alla Granfondo d'Europa-Tour dei Castelli, classica ciclistica che, a partire da questa edizione, offrirà due modalità di partecipazione. La Cicloamatori Alpe Adria Tour, aperta a tutti gli agonisti, prevede tre gran premi della montagna. Il percorso, con partenza e arrivo presso l'abitato di Prosecco, proseguirà verso Sistiana, Duino, Gabria, Gorizia, San Floriano, Mossa, Gradisca, Monte San Michele, Doberdò, Duino e Barcola, prima di risalire sull'altipiano carsico.

I tre gran premi della montagna, del Castel Formentini, del Monte San Michele e della Cronocarsica Barcola-Prosecco, sono lunghi rispettivamente 7, 6 e 7 chilometri e serviranno a stilare una classifica finale. Solo su questi tre tratti, grazie al rilevamento cronometrico, ci sarà una vera e propria competizione.

La modalità cicloturistica, invece, consentirà a chi vi partecipa di coprire l'intero percorso ad un'andatura controllata di 25 chilometri orari. In questo caso, conterà il numero di atleti che ogni società riuscirà a portare al traguardo.

Per informazioni: www.boramultisportrieste.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento