menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Campanelle Chiede rispetto ed Onesta'; Lo fa Civilmente con una t-Shirt

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa dell'ASD Campanelle, che milita nel campionato FIGC di III Categoria Come noto e come riportato sulla stampa, l'ASD Campanelle è scesa in campo con una t-shirt che recitava così "Esigiamo Professionalità...

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa dell'ASD Campanelle, che milita nel campionato FIGC di III Categoria

Come noto e come riportato sulla stampa, l'ASD Campanelle è scesa in campo con una t-shirt che recitava così "Esigiamo Professionalità, Rispetto ed Onestà". (CLICCA SULLA FOTO per ingrandirla)

La protesta è scaturita dopo l'incredibile epilogo della gara di domenica scorsa (III categoria) con l'arbitro sig. Sfecci di Trieste (parente diretto di un giocatore avversario) che dopo aver clamorosamente viziato la gara (terminata con inspiegabili 11 minuti di recupero nei quali è stato assegnato un rigore inesistente che ha permesso al Gaia di pareggiare 2 a 2, con 3 espulsioni e 5 ammonizioni per il Campanelle e nessuna dall'altra parte e dopo la sospensione della gara per alcuni minuti per cercare di obbligare il mister del gaia ha chiedere un documento d'identità ad un tifoso seduto sugli spalti......) ha chiamato anche la forza pubblica (Carabinieri) per farsi scortare alla macchina adducendo una presenza di tifosi minacciosi del Campanelle che gli impedivano di uscire dallo spogliatoio (mentre gli stessi carabinieri hanno potuto constatare che di tifosi non ce ne fosse nemmeno uno!)....

Fatto che ha portato la FIGC a comminare una multa di 250 ? alla società.... Multa data in base ad un rapporto di gara palesemente falso e viziato da fatti non avvenuti (seguirà ricorso della società che intende anche chiedere, qualora lo stesso non venga accettato, lo svincolo dalla clausola compromissoria per denunciare l'arbitro che con le sue accuse false getta discredito sulla società Campanelle e sui suoi corretti tifosi)

La società Campanelle (come le altre) svolge al meglio la sua opera sportiva e sociale in un rione popoloso e storico di Trieste. Nonostante e difficili condizioni dell'impianto (unico campo comunale a Trieste a non essere ancora stato rimodernato ed attualmente non agibile...) con le conseguenze problematiche economiche per far allenare e giocare i ragazi e le ragazze della società in altri impianti (100 gli atleti....) la scrivente si impegna tutti i giorni per presentarsi al meglio in pieno rispetto delle regole e con la professionalità di chi opera con dei giovani.

La stessa richiesta di professionalità e rispetto la esigiamo da chi dovrebbe far rispettare le regole.... Mai avremmo pensato, prima di domenica, di dover esigere anche l'onestà, palesemente infranta in quell'occasione....

In un mondo dove da sempre si è obbligati a stare zitti e subire le conseguenze, davanti alla disonestà non ci stiamo più! alziamo la voce affinchè vengano tutelati i giocatori, i dirigenti e le squadre del panorama calcistico ma anche tutti quei direttori di gara che ogni domenica scendono in campo e cercano al meglio delle loro possibilità di dirigere questi difficili incontri... ma a differenza di domenica con Onestà!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento