Martedì, 28 Settembre 2021
Sport

Il Mito Swing della Glenn Miller Orchestra Rivive a Trieste

Il Politeama Rossetti ospiterà l’esclusivo concerto dell’ensemble swing più famoso al mondo che porterà il pubblico indietro nel tempo fra le affascinanti atmosfere e sonorità degli anni ’40 Cresce l’attesa per l’appuntamento che si preannuncia...

Il Politeama Rossetti ospiterà l'esclusivo concerto dell'ensemble swing più famoso al mondo che porterà il pubblico indietro nel tempo fra le affascinanti atmosfere e sonorità degli anni '40

Cresce l'attesa per l'appuntamento che si preannuncia come uno fra i più affascinanti di questi primi mesi del 2014, quello che vedrà protagonista la Glenn Miller Orchesta, l'ensemble jazz e swing più famoso al mondo, di scena per un concerto dalle forti tinte emozionali al Politeama Rossetti di Trieste, questa sera, lunedì 20 gennaio.

Uno spettacolo che saprà riportare il pubblico indietro nel tempo, direttamente nella swing era degli anni '40, dominata dalle armonie e musiche delle cosiddette "big band", di cui Glenn Miller fu l'assoluto rappresentante. "The History of Big Bands", questo il titolo scelto per uno spettacolo che nasce e si sviluppa come un vero e proprio tributo a un'epoca e ai protagonisti di quella musica che ha fatto innamorare il mondo.

Il 2014 dei concerti musicali inizia dunque nel migliore dei modi con un appuntamento che soddisferà di certo gli appassionati della grande musica e non solo. Con "The History of Big Bands" della Glenn Miller Orchestra, a Trieste per un unico concerto italiano, rivivrà il mito di una delle figure più carismatiche della musica della prima meta del Novecento, Glenn Miller, fondatore nel 1938 dell'omonima orchestra e tragicamente scomparso con il suo aereo nel 1944 sul Canale della Manica, mentre andava a portare la sua musica ai soldati dell'esercito alleato sul fronte francese, un mito che questo spettacolo contribuirà a riportare in vita, assieme alla sua leggendaria musica.

L'attuale ensemble, capeggiato dal musicista, compositore e direttore d'orchestra Will Salden e composta da eccellenti musicisti, riproporrà alla perfezione il sound dell'epoca. Lo show proporrà inoltre una lunga serie di omaggi ad altri importanti direttori d'orchestra e musicisti, sia uomini che donne, come Count Basie, Harry James e Ray Anthony. Un tributo sarà riservato anche alla grande Ella Fitzgerald, da molti considerate come la miglior voce femminile di tutti i tempi. A fare il resto ci penseranno le armonie proprie della swing era, che porteranno l'immaginazione del pubblico a rivivere romantiche scene d'amore in perfetto stile anni '40. A comporre la scaletta dello show i grandi classici del genere come "Moonlight Serenade", "A String Of Pearls", "Little Brown Jug", "Pennsylvania 6-5000", "In The Mood" e molte altri.

I biglietti per il concerto, organizzato da Azalea Promotion e Associazione Altramusica, in co-organizzazione con il Comune di Trieste e con la collaborazione de Il Rossetti - Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, sono ancora disponibili sul circuito Vivaticket.it, nei punti autorizzati Azalea Promotion e direttamente alla biglietteria del Politeama Rossetti.

Oltre all'appuntamento con il mito della Glenn Miller Orchestra, il Politeama Rossetti ospiterà nei prossimi giorni, precisamente il 3 febbraio, un altro grande spettacolo internazionale, protagonista il gruppo vocale più importante d'Europa, i Perpetuum Jazzile, anche per questo show i biglietti sono ancora disponibili, per informazioni www.azalea.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Mito Swing della Glenn Miller Orchestra Rivive a Trieste

TriestePrima è in caricamento