Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Il Principe Pallamano si impone di misura: sconfitto l'Eppan 24-23.

22.15 - Determinante la prestazione di Postogna che in varie occasioni ha neutralizzato i tiri (anche di rigore) degli altoatesini.

L’ottava giornata di andata del campionato di pallamano di Serie A 2015/2016 ha visto affrontarsi al Palachiarbola le formazioni del Principe Trieste e del Lowen Eppan Hanball di Appiano (BZ). I ragazzi di Oveglia si sono imposti di misura (24-23) al termine di una partita equilibrata che il Principe Trieste, soprattutto a causa di alcune imprecisioni in attacco, non ha saputo fare sua con maggiore tranquillità. Nemmeno il rigore realizzato da Dapiran a trenta secondi dalla fine ha chiuso i giochi in quanto Castillo ha realizzato a 15 secondi dalla sirena. L’Eppan ha avuto in mano anche la palla del pareggio ma il tiro franco scoccato allo scadere da Gaspar ha sorvolato la traversa della porta difesa da Postogna, decisivo in varie occasioni dell’incontro.

PRIMO TEMPO
Partenza equilibrata con le due squadre in pareggio dopo 5 minuti (2-2). Prima accelerazione biancorossa grazie a tre rigori realizzati da Anici ed alla rete di Dovgan: 6-2 al minuto 10.10; la reazione altoatesina non si fa però attendere: grazie a Gaspar sul quale la difesa triestina manifesta qualche difficoltà in chiusura, l’Eppan si riporta in parità, riuscendo a mettere la testa avanti con un parziale di 3-0 confezionato nell’ultimo minuto del primo tempo rispettivamente da Trojer, Castillo e Tutzer. Formazioni al riposo con gli ospiti avanti 12-11.

SECONDO TEMPO
Nei primi quattro minuti il punteggio non si sblocca: la prima rete della ripresa è ancora di Casper dopo 4.25. I biancorossi bloccano il tentativo di fuga altoatesino con Radojkovic ed Udovicic; dopo il nuovo vantaggio esterno firmato Trojer, i ragazzi di Oveglia chiudono le maglie in difesa e riescono a produrre un tentativo di allungo con parziale di 5-1 firmato soprattutto da Anici con tre realizzazioni. L’Eppan riduce le distanze grazie al rigore trasformato da Trojer ma Radojkovic e Bellomo portano il Principe a +4 (20-16). Ad 11 minuti dalla fine sembrava che i ragazzi di Oveglia avessero saldamentein mano la partita ed invece, complice qualche qualche errore in attacco, gli ospiti rientrano in partita ed all’ultimo minuto rincorrono i biancorossi (23-22). Un concentrato Dapiran trasforma il tiro di rigore a trenta secondi dalla fine ma Castillo risponde dopo quindici secondi. Concitati gli ultimi attimi con palla in mano agli ospiti che possono usufruire di un tiro franco a tempo scaduto. Il muro biancorosso costringe Gaspar a tirare sopra la traversa, decretando la vittoria del Principe Pallamano Trieste per 24-23. Applausi del numeroso pubblico intervenuto e consueto girotondo biancorosso in mezzo al campo. In attesa del risultato del Cassano Magnago, impegnato a Mezzocorona, il Principe Trieste è quarto con quattrordici punti, gli stessi della Forst Bressanone. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Principe Pallamano si impone di misura: sconfitto l'Eppan 24-23.

TriestePrima è in caricamento