menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Principe pallamano Trieste pareggia 25-25 con l'Arcobaleno Oriago Padova

21.30 - Udovicic si fa parare il tiro di rigore decisivo a sette secondi dalla fine.

Per la seconda giornata del girone di ritorno della Poule Promozione – Campionato Serie A1 di pallamano – Divisione Nazionale 2017/18 si sono sfidate al Palachiarbola il Principe Trieste e l’Arcobaleno Oriago Padova. I ragazzi di Oveglia si sono fatti imbrigliare dalla formazione veneta e non sono andati oltre al risultato di parità 25-25.  Eroe della serata è stato senz’altro il secondo portiere ospite Carraro, per essere stato autore di un paio di parate importanti nei minuti finali ma soprattutto per aver neutralizzato il tiro di rigore della possibile vittoria biancorossa, scoccato da Udovicic quando mancavano sette secondi alla sirena finale. Il Principe deve pertanto rinviare la festa per la promozione al prossimo girone unico di serie A - stagione 2018/19. I biancorossi hanno sprecato parecchi palloni in attacco anche se sono stati penalizzati dalla decina abbondante di tiri di rigore (qualcuno dubbio…) decretati dai due fischietti rosa Alexandra Rosca e Gianna Stella Merisi. Trieste parte bene con la rete di Carpanese dopo mezzo minuto di gioco, il pareggio ospite arriva da Zennaro dopo tre minuti. La partita scorre in perfetto equilibrio: il Principe potrebbe allungare grazie alle parate di Modrusan ma l’Arcobaleno rimane incollato ai biancorossi fino al 4-4 del 13° minuto. Primo tentativo di fuga a metà del primo tempo, firmato da Crespo Diego ma risposta immediata da parte patavina con Pittarella e Zennaro. Dopo il nuovo vantaggio giuliano siglato da Sandrin gli ospiti si portano avanti nel punteggio (7-8) sempre con la coppia Pittarella e Zennaro. La sfida prosegue senza che una formazione abbia il sopravvento sull’altra; Oveglia chiede una difesa più incisiva e mette Carpanese a controllare Bincoletto da vicino. La manovra produce effetti positivi in quanto consente a Trieste un minimo allungo con le realizzazioni di Diego Crespo, Carpanese ed il tiro di rigore realizzato da Sandrin alla fine del primo tempo, che si chiude con il Principe in vantaggio 13-11. Nella ripresa accorcia subito le distanze Sarto, i biancorossi propongono sempre una difesa 5-1 e Udovicic firma il nuovo doppio vantaggio ma sono ripresi nel giro di due minuti grazie al tiro di rigore di Pittarella ed alla rete di Zennaro (14-14). Incontro ancora in equilibrio fino a dieci minuti dalla fine. I due fischietti puniscono sistematicamente i biancorossi con tiri di rigore: Modrusan ne para uno di Giovanni Nardin ma nulla può fare su quelli di Pittarella che danno il doppio vantaggio a favore della squadra veneta (21-23). Il Principe stringe i denti ed anche le maglie della difesa e, trascinato dal numeroso pubblico presente, confeziona il parziale di 4-1 – con tre reti Diego Crespo, una di Carpanese con realizzazione ospite di Zennaro – che vale il vantaggio interno 25-24 a tre minuti dalla sirena finale. Tre minuti con adrenalina a mille: Modrusan para una conclusione ospite e dopo ha fortuna su un tiro di rigore che sbatte sul palo. Dall’altra parte si fa notare l’estremo difensore Carraro che para un tiro biancorosso e sul ribaltamento di fronte Giovanni Nardin mette alle spalle di Modrusan il pallone del 25-25. Tutto il pubblico è in piedi ed i biancorossi hanno poco meno di 30 secondi per siglare la rete della vittoria: riescono a conquistare un tiro di rigore a sette secondi dalla fine; il pallone viene affidato ad Udovicic ma il tiro viene deviato sul fondo da Carraro. Alla sirena grandi festeggiamenti per il portiere ospite e rammarico per i biancorossi, che hanno visto sfumare una vittoria che sarebbe stata fondamentale se non decisiva in questa Poule Promozione. Applausi comunque per tutti alla fine di 60 minuti tiratissimi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, il Friuli Venezia Giulia rimane in zona gialla

  • Cronaca

    Porto vecchio: variante urbanistica nell'Accordo di programma, sì agli investimenti

  • Cronaca

    Presidente del Consiglio regionale positivo al Covid: "Sto bene"

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

  • Arredare

    Letto con box contenitore: modelli, costi e vantaggi

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento