Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Il Principe Trieste supera l'Alperia Merano 31-25 e chiude al terzo posto la stagione regolare

23.10 - trascinati da Udovicic i biancorossi centrano l'obiettivo prefissato all'inizio del campionato

Per l’ultima giornata della stagione regolare del Campionato di Serie A1 di pallamano – Divisione Nazionale 2017/18 girone “A” si è disputata al Palachiarbola la sfida tra il Principe Trieste e l’Alperia Merano, tra le cui fila milita Jan Radojkovic. Partita importante per i ragazzi di Oveglia in quanto una vittoria sulla formazione altoatesina avrebbe consentito alla squadra giuliana di disputare la Poule Promozione che decreterà le partecipanti al girone unico della Serie A1 maschile, edizione 2018/19.  Grazie ad un’attenta prestazione difensiva e ad Eric Udovicic scatenato (12 reti al suo attivo) il Principe Pallamano ha superato 31-25 l’Alperia Meran, centrando l’obiettivo prefissato: entrare nel gruppo di squadre che giocheranno la Poule Promozione. Il pareggio 30.30 tra Cassano Magnago e Bressanone consegna il terzo posto a Trieste che affronterà nella prima giornata della seconda fase il Conversano, prima classificata del girone “C”.

La prima rete è di marca ospite, con il tiro di rigore messo a segno da Gufler. Due reti consecutive di Udovicic portano in vantaggio i biancorossi ma il Merano replica subito, trovando nuovamente il vantaggio. Le parate di un attento Modrusan consentono a Sandrin ed Udovicic di riportare il Principe avanti 5-3). Dopo la rete di Stecher i binacorossi giuliani allungano ancora con due reti di Udovicic e realizzazione di Muran. Una palla rubata da capitan Visentin che va a segnare scatena il pubblico sugli spalti (9-5). Merano prova a difendere con una 5-1 marcando strettamente Udovicic o Diego Crespo ma il vantaggio triestino si mantiene a 4-5 reti, suggellato dalla rete di Sandrin che a pochi secondi dal riposo trova l’angolo giusto per il 15-9, punteggio con il quale si chiude il primo tempo. La ripresa trova più reattiva l’Alperia Merano che nel giro di quattro minuti ricuce metà dello svantaggio (15-12). Trieste ritrova la giusta concentrazione e con Visintin ed Udovicic rimette cinque cinque reti tra sè e gli avversari; per lunghi tratti Merano va a segno solamente dai sette metri con Laurin Stricker ma i ragazzi di Oveglia tengono a debita distanza gli altoatesini (23-16 dopo il tiro di rigore realizzzato da Udovicic a 12 minuti dal termine). Merano cerca nuove soluzioni nel fermare i biancorossi con una sorte di difesa “ad albero di natale” ma il divario non si riduce. Nel finale Oveglia manda in campo il giovanissimo Hrovatin (centrale classe 2002) che, a dispetto dell’età, gioca con aurtorità un positivo spicchio di partita, andando a segno per due volte. Nell’ultimo minuto di gioco il pubblico, tutto in piedi, scandisce con gli applausi la vittoria dei biancorossi che chiudono l’incontro sul 31-25 salutando gli spettatori con il classico girotondo a centrocampo.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Principe Trieste supera l'Alperia Merano 31-25 e chiude al terzo posto la stagione regolare

TriestePrima è in caricamento