menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Renate espugna il "Rocco" superando l'Unione Sportiva Triestina 1918 per 1-0

17.30 - partita non brillante dei ragazzi di Sannino, sovrastati in più occasioni da un Renate veloce e ben disposto in campo

La sesta giornata di andata del campionato di calcio di serie “C” – girone “B”, stagione 2017/18 ha proposto allo stadio “Rocco” l’incontro tra l’Unione Sportiva Triestina 1918 ed il Renate Calcio. I ragazzi di Sannino, dopo la battuta d’arresto contro il Mestre sono chiamati ad un pronto riscatto contro una delle rivelazioni di questa prima parte del campionato: prima di questa partita la formazione brianzola occupava la seconda posizione, alle spalle del Pordenone. Al fischio iniziale del signor Gualtieri di Asti l’Unione Sportiva Triestina 1918 si è presentata con i seguenti effettivi: Perisan tra i pali con difesa formata da El Hasni, Aquaro, Mori e Grillo; centrocampo affidato a Mensah, Castiglia Porcari e Bracaletti; in attacco spazio alla coppia Pozzebon ed Arma. Circa 2500 i presenti al “Rocco”. Buona partenza per gli alabardati con Arma che al 6° viene fermato fallosamente da Di Gennaro che viene ammonito. Il calcio di punizione, da posizione invitante, si infrange sulla barriera. Pronta la risposta del Renate con un tiro a botta sicura di Piscopo respinto con una grande uscita di Perisan. Quattro minuti dopo problemi per Castiglia, sostituito da Meduri. La formazione brianzola è molto più reattiva dei rossoalabardati, che vengono spesso anticipati dai veloci giocatori in casacca neroazzurra che sprecano alcune occasioni o trovano un attento Perisan sui tiri dal limite di Palma. La Triestina riesce a trovare qualche spunto con Arma che alla mezzora va anche a segno ma la rete viene annullata per fuorigioco. Gli ospiti continuano a macinare gioco anche attraverso lanci lunghi ad innescare gli attaccanti. Nel finale di tempo da segnalare la sgroppata di Mensah che supera in velocità un paio di avversari ma non riesce a mettere in mezzo, vanificando l’azione. Dopo due minuti di recupero l’arbitro fischia la fine del primo tempo. Inizio di ripresa con l’Unione più determinata e alla ricerca della rete del vantaggio. Gli alabardati conquistano tre angoli di fila ma non riescono a creare grosse difficoltà a Di Gregorio. Al 14° Pozzebon è sostituito da Hidalgo; da un tiro sbagliato di quest’ultimo si crea una veloce ripartenza della formazione brianzola, fermata da Porcari con un determinante recupero. È il prologo di un momento di affanno per la difesa alabardata che si concretizza al 29° con la rete di Pavan, che arriva prima di tutti e ribatte di testa alle spalle di Perisan un pallone ribattuto dalla traversa. Girandola di cambi per entrambe le formazioni con Sannino che inserisce Petrella che si dà da fare sulla fascia destra ma la difesa del Renate chiude con sufficiente ordine. Anche Mensah ci prova un paio di volte sulla fascia sinistra senza esito. Dopo quattro minuti di recupero il signor Gualtieri di Asti chiude le ostilità e sancisce la prima sconfitta interna dell’Unione Sportiva Triestina 1918. Qualche fischio arriva dalla Curva Furlan, seguito però da un applauso e dal sostegno da parte dei tifosi rossoalabardati. Per il Renate una vittoria che mantiene la formazione lombarda ai vertici del girone B della serie C.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento