Lunedì, 26 Luglio 2021
Sport

Italian Baja 2017: Matteo Da Rin all'appuntamento Mondiale

Prove speciali per 456 chilometri, dove si daranno battaglia i top driver internazionali della specialità

Ritorna in regione l'appuntamento tradizionale con il Cross Country. Sugli sterrati del pordenonese si tiene, nel fine settimana, l'Italian Baja 2017, sesta tappa della Coppa del Mondo FIA Cross Country Rallies. 456 chilometri di prove speciali dove si daranno battaglia i top driver internazionali della specialità.

Venerdì pomeriggio la partenza, con la Super Stage, della prima delle tre giornate di gara che si sviluppano sui greti dei fiumi Cosa e Tagliamento, tra i comuni di Spilimbergo, San Giorgio Richinvelda, Arzene-Valvasone, San Martino e San Vito al Tagliamento. A guardare l'elenco dei numerosi iscritti, balza agli occhi il numero 98, Matteo Da Rin - Carlo Colferai, costituito dai due figli d'arte dei componenti l'equipaggio che tra gli anni 70 e 80 si distinse nei rally nazionali.

«Io e Carlo ci pensavamo da tempo» commenta Matteo Da Rin, pilota conosciuto nei Rally e nei Formula Driver e triestino d'adozione. «E abbiamo voluto riproporre questo sodalizio per un appuntamento d'eccezione come il Mondiale. Una sorta di "omaggio" ai nostri genitori, che ci hanno trasmesso questa passione. E un tributo a Gianfranco, padre di Carlo, che sappiamo ci guarderà dal paradiso dei grandi rallisti».

La vettura una Mitsubushi Pajero v 24 2.5 td preparata per l'occasione e che si dovrà confrontare con una nutrita schiera di avversari in categoria TH. «Una gara dura dove un punto fondamentale resta l'affidabilità del veicolo e dove la concorrenza è agguerritissima. Noi ci metteremo il massimo con l'auspicio di poter dire la nostra. I presupposti ci sono tutti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italian Baja 2017: Matteo Da Rin all'appuntamento Mondiale

TriestePrima è in caricamento