rotate-mobile
Sport

Kras, sconfitta di misura sul campo del Mori

18.57 - Un penalty, peraltro dubbio, in zona Cesarini mette in ginocchio il Kras Repen nella lunga trasferta sul campo del Mori Santo Stefano

Un penalty, peraltro dubbio, in zona Cesarini mette in ginocchio il Kras Repen nella lunga trasferta sul campo del Mori Santo Stefano. Peccato davvero perché la squadra allenata da Predrag Arcaba non avrebbe meritato certo di perdere contro la formazione trentina.

Tante le palle gol capitate sui piedi di Knezevic e compagni. Ma l'imprecisione degli attaccanti carsolini e l'ottima vena di Rossatti hanno fatto sì che il Kras abbia incassato la quinta sconfitta stagionale regalando al Mori la gioia della prima propria storica vittoria in serie D.

Il gol che ha condannato la formazione biancorossa è arrivato all'88' in seguito ad un penalty trasformato da Tisi per un fallo di mani dubbio e molto probabilmente fuori area da parte di Cvijanovic.

MORI SANTO STEFANO-KRAS REPEN 1-0

MARCATORE: st 43' Tisi (rig.)

MORI SANTO STEFANO: Rossatti, Pozza, Dossi, Concli, Cristellotti, Sceffer (st 24' Bonilla), Deimichei, Caliari, Tranquillini (st 37' Eisenstecken), Tisi, Pezzato (st 8' Manfrini). All. Zoller.

KRAS REPEN: Budicin, Fross, Slavec, Zlogar, Bozic, Cvijanovic, Petracci (st 27' Tawgui), Grujic, Knezevic, Bordon, Spetic. All. Arcaba.

ARBITRO: Gionatan Civico di Vasto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kras, sconfitta di misura sul campo del Mori

TriestePrima è in caricamento