Kristian Ghedina a Trieste, il grande sciatore questa sera a San Giusto

Oggi 12 luglio dalle 19.30 in poi la palestra di via Lazzaretto Vecchio, Fit Your Body, ha organizzato un evento privato per discutere di benessere e cura del proprio corpo. Dalle 21.30 invece apertura al pubblico con ospite d'onore l'indimenticato sciatore cadorino

foto da Facebook

"A Trieste ci sono stato qualche anno fa, mi avevano invitato per la Barcolana ma ricordo come fosse stata, dal punto di vista del meteo, una delle peggiori di sempre. Solamente una ventina di barche tagliarono il traguardo nel tempo limite. Noi arrivammo sedicesimi". A parlare è Kristian Ghedina, uno dei più grandi atleti di sempre dello sci italiano, a Trieste per presenziare ad un evento promozionale in programma questa sera dalle 19.30 presso il castello di San Giusto per un evento organizzato da Fit Your Body, la palestra di via Lazzaretto Vecchio. 

"Sono venuto a Trieste su invito - ha continuato il grande campione nato a Pieve di Cadore - e sono riuscito a farlo anche in funzione dei miei impegni che ultimamente sono veramente tanti. Sto girando veramente parecchio e venire qui sarà anche motivo per riposarmi un giorno e mezzo". Ghedina infatti rimarrà a Trieste anche domani, per poi ripartire domenica. "Sono appena tornato dalla Francia e prima abbiamo girato delle riprese per Icarus, il programma di Sky, quindi mi ci vuole un po' di relax". 

La presenza alla Barcolana

Il ricordo di Trieste è quindi legato alla regata più grande al mondo. "Non so se riuscirò a tornarci prossimamente - ha detto Ghedina - anche perché tra mondiali e gli eventi legati alle Olimpiadi di Milano e Cortina, mi portano via sempre un sacco di tempo". Ghedina si è soffermato poi proprio sul grande risultato ottenuto dalle due città italiane che andranno a organizzare i giochi olimpici invernali nel 2026. "Diciamo che è stato un gran colpo. Al momento dell'annuncio poi ero a Cortina e quando sono state nominate Milano e Cortina è salita una grande emozione, quasi da piangere". 

L'orgoglio per la vittoria di Cortina e Milano

Per l'indimenticato campione, l'emozione legata alla vittoria delle due città "è stata forse più grande di una delle più belle vittorie in Coppa del Mondo". "Le Olimpiadi poi saranno certamente un grande toccasana per ridare valore al nostro paese. Anche se Cortina è un brand internazionale molto conosciuto, i giochi olimpici saranno l'occasione per darle quel valore che la città si merita e, in ultimo, fare in modo che le persone possano apprezzare il territorio". 

Infine, Ghedina ha concluso sottolineando come "l'olimpiade è un motivo giusto per rivedere tutto quello che l'area offre, nei confronti del turista, degli atleti che arriveranno ma anche e soprattutto per i residenti. Verranno migliorati gli impianti, verrano create infrastrutture e sicuramente la manifestazione creerà posti di lavoro. E' un bene per l'Italia intera". 

Fino alle 21.30 l'evento è ad invito e privato, dalle 21.30 invece la festa è aperta al pubblico. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, costi e consumi

  • Topi, muffa e sporcizia in un bar di via Carducci: sequestrati gli alimenti

  • In carcere 18enne per l'accoltellamento di scala dei Giganti, parte della gang del "Kalashnikov"

  • Gang del "Kalashnikov", la Polizia Locale incastra "Kappa"

  • Incidente sulla curva Faccanoni: un ferito

  • Decreto Clima, arriva il bonus rottamazione 2020

Torna su
TriestePrima è in caricamento