L'Alma doma la Novipiù 80-69 in gara2 di finale: ora tre match point per la serie A (FOTO)

Gara migliore rispetto a domenica scorsa con un Mussini ritrovato ed una squadra che ha messo maggior energia in campo

Si è disputata all’Alma Arena, che dalla prossima stagione si chiamerà Allianz Dome, gara-2 di finale playoff 2018 “Old Wild West” tra l’Alma Pallacanestro Trieste e la Novipiù Casale Monferrato; i biancorossi giuliani si sono aggiudicati anche gara due superando la Novipiù Casale Monferrato 80-69. Partita condotta dal primo all’ultimo minuto con la squadra che ha interpretato meglio la gara rispetto a quella di due giorni fa. Si è rivisto il miglior Mussini, miglior realizzatore dell’Alma, in coabitazione con Green (15 punti); positiva gara per Janelidze con 8 punti e 6 rimbalzi e buon ritorno anche per capitan Coronica con quattro punti e quattro rimbalzi nella decina di minuti durante i quali è stato utilizzato. Per Casale 20 punti per Martinoni, 19 per Sanders e 10 per Blizzard, sul quale hanno fatto buona guardia Prandin e Cavaliero. In sala stampa Dalmasson sottolinea che questa sera la squadra ha interpretato nel modo giusto la gara ed è stata sempre in vantaggio. In Piemonte dovremmo mettere in campo tutta l’energia che abbiamo, ricordando che questa sera ci siamo solamente guadagnati la possibilità di giocare gara 5 all’Alma Arena. Coach Ramondino fa ancora i complimenti a Trieste per la vittoria, giunta al termine di una gara dura ed intensa. I suoi giocatori hanno lottato tutto l’anno e saranno pertanto in grado di capire come affrontare Trieste e cercare di allungare la seri.e Sarà suo compito ora ristabilire l’umore giusto e la disciplina per gara 3 di sabato prossimo. Nelle parole di Coronica c’è la consapevolezza di aver disputato una buona gara e che a Casale sarà necessario partire forte, mettendoci tanta intensità.  Qualche novità nelle formazioni: per Casale l’assenza di Tomassini a causa di un trauma distorsivo al ginocchio che gli impedirà di disputare le restanti gare della serie; nell’Alma il rientro di capitan Coronica e la pesante defezione dell’ultimo momento da parte di Cittadini per problemi fisici. Alma Arena sold-out anche questa sera (6419 spettatori) con gli ultimi biglietti non utilizzati dai tifosi piemontesi (una cinquantina i sostenitori ospiti) che sono stati messi in vendita alle casse del Palasport. L’Alma parte con il consueto quintetto formato da Green, Mussini, Cavaliero, Da Ros e Bowers; la Novipiù risponde con Denegri, Martinoni, Cattapan, Bellan e Sanders. Inizio a mille per l’Alma con le triple di Bowers e Mussini; i primi due punti piemontesi sono realizzati da Denegri. Dall’altro lato un’altra bomba di Mussini infiamma l’Alma Arena (9-2). Primi due punti di Sanders ma Trieste continua a bombardare dalla lunga distanza, questa volta con Da Ros. Martinoni e Cattapan ricuciono parzialmente il gap ma è il turno di Bowers, ancora dall’arco. Un positivo Janelidze si procura e realizza due liberi, segna Martinoni ed una bella entrata di Prandin chiude il primo periodo con Trieste in vantaggio 19 a 12. All’inizio del secondo quarto Janelidze mette il canestro del +9, Sanders accorcia dalla lunga distanza. Una tripla di Green e due punti di Janelidze danno all’Alma il primo vantaggio in doppia cifra (28-17); pronta la reazione della Novipiù con un parziale di 6-0 griffato Sanders e Martinoni. Mussini ancora decisivo per tenere a distanza la formazione piemontese. Nel finale di quarto al canestro di Da Ros risponde da sotto Martinoni per il 35-28, punteggio che chiude il secondo periodo. Nel terzo quarto, dopo il canestro di Blizzard, i ragazzi di Dalmasson premono decisamente sull’acceleratore: canestro più libero aggiuntivo di Bowers; contropiede chiuso con la schiacciata di Green e tripla di Cavaliero che vale il 43-30. Green chirurgico dall’arco per il +15. Nell’ultima fase del quarto c’è modo di vedere un gran canestro di Da Ros ed un’invenzione di Prandin su rimbalzo offensivo. Dopo i liberi di Martinoni e Blizzard il +17 arriva con la tripla di Loschi ed è anche il vantaggio con il quale si chiude il terzo quarto (63.46). Trieste vola sul +24 grazie ad un parziale iniziale di 7-0 confezionato da Loschi, Fernandez e Coronica, subito concentrato sulla gara. Casale replica con 9-0 con tripla più libero aggiuntivo di Bellan e cinque punti consecutivi di Sanders. Coronica e Bowers bloccano la pericolosa inerzia che si crea. Nel finale Dalmasson fa rifiatare Da Ros e Green e Casale riesce a rosicchiare qualcosa fino al -9 (78-69). Mussini nei secondi finali chiude i giochi con i due punti che decretano la vittoria dell’Alma con il punteggio di 80-69. Appuntamento per gara tre sabato 16 giugno alle ore 20.30 al PalaFerraris di Casale Monferrato: i tifosi biancorossi si sono già organizzati e saranno numerosi, sia a Casale che all’Alma Arena per seguirla attraverso l’Allianz Wall.

Potrebbe interessarti

  • Scutigera, cos’è e perché non conviene ucciderla

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Trovato senza vita in mare: addio al fotografo Guido Cecere

  • Fuoriesce del materiale radioattivo, tre operai all'ospedale

  • Euro 6, le novità sulle vetture di nuova immatricolazione

  • Allerta meteo: in arrivo forti temporali su tutto il FVG

  • Triestina-Juventus al Rocco sabato sera, manca solo l'ufficialità

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento