menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Alma Pallacanestro Trieste fa suo il derby triveneto superando la Scaligera Verona 80-70

Positivo l'esordio in biancorosso da parte di Federico Mussini

La ventisettesima giornata del campionato di pallacanestro di Serie A2 “Old Wild West” 2017/18 – girone Est ha proposto all’Alma Arena il derby triveneto tra l’Alma Pallacanestro Trieste e la Tezenis Verona. Per l’Alma indisponibili Fernandez e Janelidze, ha esordito Federico Mussini. Per gli ospiti schierato ma di fatto indisponibile Matteo Palermo. Ottima la cornice di pubblico: considerato il sabato pasquale 4953 spettatori, compreso un centinaio di tifosi scaligeri, gemellati con quelli biancorossi, che hanno incitato vicendevolmente le due formazioni schierate sul parquet. Al termine di una partita giocata con intelligenza, i ragazzi di Dalmasson hanno prevalso sulla Scaligera Verona 80-70. Come sottolineato in sala stampa da Matteo Da Ros è stata una partita non bellissima, con Verona che si è schierata a zona sin dal primo minuto, cercando di metterci in difficoltà come fatto all’andata. Siamo stati bravi a giocare di squadra: ne sono dimostrazione i 20 assist ed i cinque giocatori in doppia cifra. Per Dalmasson è stata una partita vinta meritatamente in quanto la squadra è stata capace di leggere bene l’incontro, tenendo sempre le mani sulla partita. Per il coach biancorosso senz’altro positivo l’esordio di Federico Mussini, giocatore di grande talento che sarà utile in questo momento e dopo questa prima settimana di allenamento sarà più facile capire dove ci servirà in prospettiva futura. Infine, per coach Dalmonte è stata una partita risolta da Trieste nei primi 7/8 minuti anche se Verona è rimasta agganciata fino a quasi la squadra;  Il tabellino parla di 15 punti per Prandin, seguito dai 13 punti di Green. Per gli ospiti 23 punti di Amato e 21 punti di Greene, con 14 di Poletti. Quintetto iniziale biancorosso formato da Green, Prandin, Cavaliero, Da Ros e Bowers; risponde Treviso con Greene, Poletti, Jones, Amato ed Udom. Rompe il ghiaccio Bowers con una tripla, risponde Amato da due. Mini parziale biancorosso di 5-0 con Cavaliero ed un altro tiro pesante di Bowers. Per Trieste un positivo Prandin che si spende in difesa ma che dà il suo contributo anche in attacco. Per i gialloblù veneti sono Greene ed Amato gli interpreti principali. Prima accelerazione biancorossa con parziale di 8-0 firmato Da Ros (tripla), Bowers e Prandin (tripla) ed il tabellone segna 22-12. Ancora una tripla di Amato frena la serie aperta di Trieste, con Baldasso che risponde alla sua maniera. I liberi realizzati da Cittadini allo scadere fissano il risultato del primo periodo sul 29-18. Il secondo tempo si apre con Verona che ricuce lo svantaggio con la tripla di Greene ed i punti di Poletti ma un altro canestro di Prandin ricaccia Verona a -9 (32-23). Greene da due per Verona, Green per Trieste e di seguito Cittadini per il +11. Entrambe le squadre segnano dalla distanza: Oboe e Greene per Verona; Green e Cavaliero per Trieste. Le formazioni vanno al riposo lungo con Trieste in vantaggio 44-33. Nella prima parte del terzo periodo i biancorossi mantengono il vantaggio di 11 punti sino a qui costruito; di seguito ulteriore allungo per l’Alma con i punti di Bowers e la tripla che sblocca Mussini. Dopo il tiro dall’arco da parte di un ispirato Amato, Trieste confeziona un altro parziale di 7-0 firmato Green, Baldasso e Cittadini e si ritrova sul +20 (60-40). L’ultima parte del terzo quarto è senz’altro condotta sotto il segno di Mussini, bravo a far girare l’attacco biancorosso ed a procurarsi due viaggi in lunetta trasformati in quattro punti. Suoi anche gli ultimi punti del terzo periodo, che si chiude sul punteggio di 66-48. Greene infila la tripla del -15 mentre dall’altro lato Mussini si guadagna canestro più libero supplementare che non riesce a trasformare. Dall’arco Prandin risponde a Poletti ma negli ultimi tre minuti Verona torna in partita con un parzialone di 10-0 firmato da Amato e Poletti Ecco che la tripla di Baldasso risulta di importanza capitale. Dopo i due punti di Greene ci pensa Da Ros a mettere in ghiaccio la partita chiude con la vittoria biancorossa per 80-70. Nella prossima partita l’Alma affronterà Piacenza e dopo sarà tempo del derby con Udine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Festa della Donna: le idee regalo per sorprendere chi ami

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento