Giovedì, 5 Agosto 2021
Sport

L'Alma Pallacanestro Trieste supera l'Orasì Ravenna 90-87 e conquista la finale di Supercoppa LNP Old Wild West 2017 (FOTO)

00.30 - La formazione biancorossa affronterà alle 18.45 la De' Longhi Treviso

Con l’incontro tra Alma Pallacanestro Trieste e Basket Ravenna Piero Manetti si è chiusa la prima giornata della Supercoppa LNP Old Wild West 2017. Dopo la vittoria della De’ Longhi Treviso sulla Pallacanestro Biella per 80-72 è seguita, davanti ad un migliaio di spettatori, la gara tra l’Alma Pallacanestro e l’Orasì Ravenna, chiusa con la vittoria della formazione triestina 90-87, che affronterà alle 18.45 la De Longhi Treviso per la conquista della Supercoppa. Superlativo primo quarto per i ragazzi di Dalmasson che, con una pioggia di triple realizzate, faceva presagire una gara in discesa, toccando tra l'altro, nel secondo quarto, un rassicurante vantaggio di 20 punti. Il ritorno di Ravenna, soprattutto con Giachetti, 20 punti complessivi per lui ed 8 su 8 a cronometro fermo, ha messo in difficoltà Trieste che però è stata brava, come affermato in sala stampa da coach Dalmasson, a reagire nei momenti più difficili, ragionando da squadra, con tutti i giocatori scesi sul parquet che hanno dato ciascuno il proprio contributo. Miglior marcatore per i biancorossi è stato Green con 22 punti ed autore dell’azione che ha di fatto consegnato la vittoria all’Alma: stratosferica stoppata in fase difensiva e tripla del +7 quando mancava una manciata di minuti alla fine. Da segnalare i 14 punti di Cavaliero e gli 11 punti con 7 rimbalzi di un positivo Cittadini. Per Ravenna, detto dei 20 punti di Giachetti, 21 punti e 10 rimbalzi di Rice, uscito alla distanza e 13 punti più 7 rimbalzi di Grant.

PRIMO QUARTO

L’Alma parte con Coronica, Fernandez, Green, Cavaliero e Cittadini; Ravenna risponde con Sgorbati, Giacchetti, Masciadri, Rice e Grant. I primi punti arrivano da Fernandez, con pronta risposta da parte di Grant. Prima bomba di Cavaliero ma è ancora Grant con tre punti consecutivi a rimettere l’incontro in parità. L’azione da tre punti di Green è seguita dal canestro di Giachetti, cui fa seguito il primo break importante per i biancorossi, questa sera con una casacca celebrativa di colore nero: parziale di 9-0 con tripla di Coronica. A striscia è interrotta da un canestro dall’arco di Masciadri, subito annullata dalla seconda bomba del capitano biancorosso. L’Alma allunga ancora con Cavaliero e si dimostra ispirata dalla lunga distanza con un altro parziale di 6-0 firmato Cavaliero-Loschi per il +15 (29-14). Il quarto si chiude con un confortante 31-17 per l’Alma.

SECONDO QUARTO

Parziale di 6-0 biancorosso con Janelidze, Green e Prandin e massimo vantaggio Alma (37-17). Si scuote Ravenna con un controbreak di 11-1 . Nel finale di quarto un parziale interno di 6-0 (Cavaliero, Green e Coronica) viene parzialmente bilanciato dai punti di Sgorbati e Rice; squadre al riposo lungo sul punteggio di 48-36 per l’Alma.

TERZO QUARTO

Miglior approccio alla seconda pare di gara da parte della formazione romagnola che con i canestri di Montano, Rice e Giachetti si riportano sotto (56-52). Masciadri trova un canestro più libero supplementare ma anche da parte giuliana è Loschi a trovare il canestro più libero aggiuntivo. Nel finale di periodo Ravenna è vicina alla parità con canestro di Chiumenti (63-61) ma il parziale di 4-0 firmato Baldasso e Janelidze ,che trova con gran carattere un’entrata vincente sulla sirena, riporta l’Alma avanti 67-61.

QUARTO QUARTO

L’inerzia della gara sembra in mani triestina grazie ad altri quattro punti confezionati da Prandin e Baldasso. Ravenna non abbassa la guardia e con due azioni con canestro e libero aggiuntivo realizzato rispettivamente da Grant e Masciadri, gli ospiti si riportano sotto (77-74). Loschi trova una tripla fondamentale e, dopo i due punti del solito Giachetti, Green raccoglie gli applausi dell’Alma Arena grazie ad una stoppata ed alla successiva tripla del +7. Rice prende per mano i suoi e Fernandez commette il suo quinto fallo mandando i lunetta Montano con tre tiri liberi; 2 su 3 per il numero 3 ravennate e Trieste respira con un caparbio canestro più fallo subito da Cittadini; realizzato il libero aggiuntivo, sull’altro fronte ancora Giachetti mette i due punti dell’88-84. A poco più di tre secondi dalla fine Green si procura due tiri liberi che realizza. Sulla sirena arriva, da metà campo, la tripla di Montano che sancisce la vittoria dell’Alma per 90-87.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Alma Pallacanestro Trieste supera l'Orasì Ravenna 90-87 e conquista la finale di Supercoppa LNP Old Wild West 2017 (FOTO)

TriestePrima è in caricamento