Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

L'Alma Pallacanestro Trieste supera nettamente (81-56) l'Assigeco Piacenza (FOTO)

Positivo l'esordio di Alessandro Cittadini in casacca biancorossa

Il Capitano Andrea Coronica che è salito dalla tribunetta stampa fino alla curva per salutare i ragazzi: è stato questo il degno epilogo della vittoria del’Alma Pallacanestro Trieste sull’Assigeco Piacenza per 81-56. Partita mai in discussione, con i ragazzi di Dalmasson bravi a colpire Piacenza sin dall’inizio con un parziale di 11-0 firmato da un ispirato Bossi, autore dei primi sette punti per l’Alma. Difesa attentissima e rapidi capovolgimenti di fronte che hanno consentito ancora a Green e Parks di infiammare i 3704 presenti al PalaTrieste con una serie di fantastiche schiacciate. La formazione triestina, con l’inserimento di Cittadini e l’esclusione di Pipitone, si è schierata inizialmente con il seguente quintetto: Parks, Bossi, Green, Pecile e Da Ros mentre l’Assigeco Piacenza ha risposto con De Nicolao, Jones, Raspino, Infante ed Hasbrouck. Detto del primo parziale di 11-0, interrotto dalla tripla di Hasbrouck, l’Alma non si è fermata, mantenendo l’intensità difensiva ed incrementando il vantaggio iniziale, chiudendo il primo periodo avanti 24-9. Nel secondo quarto non cambia la musica: dopo il canestro di Hasbrouck i biancorossi hanno allungato con Parks e la tripla di Prandin. A questo punto, dopo circa 7 minuti dall’inizio del periodo, ha fatto il suo esordio tra le fila biancorosse Alessandro Cittadini, accolto da un caloroso applauso; dopo un parzialino di 5-0 da parte degli ospiti, Cittadini ha rotto il ghiaccio nel migliore dei modi, con un parziale personale di 6-0 grazie ad una tripla frontale ed un 3 su 4 dalla lunetta; con i due punti di Prandin l’Alma è volata a +21 (39-18) mentre nella parte finale del quarto la squadra emiliana è riuscita a rientrare parzialmente andando al riposo lungo sotto di 15 punti (43-28). Nel terzo quarto Trieste ha mantenuto l’inerzia della partita, allungando grazie ad un'altra tripla frontale di Cittadini, molto impegnato sotto i tabelloni nella personale sfida con Infante. Dopo un’altra fiammata di Green (schiacciata prima, canestro più fallo conquistato poi) e la tripla di Lorenzo Baldasso, si è chiuso anche il terzo periodo, condotto ancora con autorità dai ragazzi di Dalmasson  ha sancito (66-43). Nell’ultimo periodo tabellino fermo per un lungo tratto, con la formazione giuliana che si è distesa fino ad arrivare al massimo vantaggio della partita con un altro tiro pesante di Baldasso (74-44). Nei minuti finali spazio a Gobbato che si è iscritto a referto grazie ad un libero realizzato. Piccolo recupero ospite e partita che si è chiusa 81-56 con il pubblico tutto in piedi ad applaudire la convincente prova dei biancorossi triestini. Miglior marcatore per l’Alma è stato Parks con 20 punti e 9 rimbalzi, seguito da Green con 14 punti e 5 rimbalzi; 10 punti per Bossi e positivo esordio per Cittadini, autore di 9 punti con 4 rimbalzi all’attivo. Per gli ospiti 15 punti di Hasbrouck e 13 di Jones (con 11 rimbalzi). In sala stampa sono arrivati, da parte di coach Andreazza, i complimenti per la formazione triestina, brava a coinvolgere tutti fin dall’inizio; parlando della sua squadra ha rilevato che non ha funzionato quello che avevano provato in settimana ed ha considerato positivamente l’orgoglio con il quale il quintetto è rientrato parzialmente, evitando il tracollo.  Coach Dalmasson, che aveva considerato insidiosa questa sfida, tenendo conto delle positive gare disputate in trasferta dagli emiliani, ha apprezzato la capacità da parte dei suoi giocatori di imprimere sin da subito il proprio marchio e soprattutto di aver pensato esclusivamente alla partita di oggi, senza condizionamenti verso l’attesissimo derby di sabato 3 dicembre contro la GSA APU di Udine, appuntamento che ritorna dopo ben dodici anni di assenza, nella convinzione che sarà un incontro combattuto e soprattutto una festa dello sport.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Alma Pallacanestro Trieste supera nettamente (81-56) l'Assigeco Piacenza (FOTO)

TriestePrima è in caricamento