Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport

L'Unione Sportiva Triestina 1918 pareggia 1-1 al Rocco contro il Santarcangelo

23.45 - molto gioco a centrocampo per i ragazzi di mister Sannino, ma poche vere occasioni da rete

Dopo due turni consecutivi disputati in trasferta, con l’ottimo bilancio di quattro punti conquistati (pareggio a Bassano e vittoria a Vicenza) l’Unione Sportiva Triestina 1918 ha disputato allo stadio “Rocco” - in anticipo serale per evitare la concomitante sfida tra Alma e Fortitudo, prevista domani alle ore 12.00 - l’incontro con il Santarcangelo Calcio, valido per l’undicesima giornata del girone di andata del campionato di calcio di Serie C, girone B, stagione 2017/18. Davanti a circa 3500 spettatori la Triestina ha chiuso in parità 1-1 con reti entrambe nel primo tempo: vantaggio rossoalabardato al 24° di Acquadro e pareggio di Moroni al 42°. Al fischio d’inizio del signor Tursi di Valdarno mister Sannino propone la seguente formazione: Boccanera tra i pali; Troiani, El Hasni, Codromaz e Grillo nel reparto difensivo; Acquadro, Porcari e Bracaletti a centrocampo; attacco affidato a Petrella, Arma e Bariti. La Triestina fin da subito cerca, con una fitta rete di passaggi di trovare lo spunto per le punte soprattutto con Arma che viene però anticipato in un paio di occasioni. Il primo tiro è però degli ospiti, che all’8° spara dal limite un pallone che sorvola la traversa; immediata la risposta dell’Unione con un tiro di Bracaletti, bloccato a terra da Bastianoni. Al 13° la difesa romagnola va in affanno ed Arma, ben pescato a centro area, si vede ribattere in angolo il tentativo di tiro. Dopo un paio di minuti di pressione rossoalabardata il Santarcangelo riesce ad uscire dalla propria metà campo e, a causa di un’incomprensione della difesa giuliana, si rende pericolosa al 16° con un diagonale di Piccioni che si spegne sul fondo. Al 24° l’Unione va meritatamente in vantaggio con Acquadro che sfrutta un traversone pennellato da Bariti e mette di testa alle spalle di Bastianoni (foto di Massimiliano Rossetti). I ragazzi di mister Sannino cercano il raddoppio ma è il Santarcangelo a rendersi pericoloso al 32° con una deviazione su una sorta di corner corto battuto dai romagnoli ed al 39° grazie ad un velenoso rasoterra scoccato dal limite dell’area da Toninelli, con palla che sibila alla sinistra di Boccanera. È il prologo del pareggio che arriva al 42° con Moroni che chiude uno scambio con Piccioni superando Boccanera con un preciso pallonetto. Decisamente curioso il finale del primo tempo: l’arbitro assegna due minuti di recupero, ne fa giocare uno solo ma poi ci ripensa facendo rientrare tutti (mister Sannino, ad esempio, aveva già imboccato il tunnel ed è stato richiamato da Princivalli).  Nella ripresa sono ancora gli ospiti a farsi vedere per primi  (10° minuto) con un tiro di Toninelli che Boccanera blocca a terra. Al 21° Acquadro lascia il posto a Meduri  che tre minuti dopo impegna Bastianoni con un tiro dal limite. L’Unione cerca di creare combinazioni a centro campo ma il Santarcangelo si difende con sufficiente tranquillità. Al 33° Sannino getta nella mischia Pozzebon al posto di Bracaletti ma poco cambia. Al 36° Petrella impegna il portiere ospite, il quale respinge in angolo e due minuti dopo Arma si gira bene all’altezza del dischetto ma ne esce un tiro centrale che Bastianoni blocca senza difficoltà. Nei minuti di recupero brivido per i tifosi alabardati su una palla persa a metà campo dai ragazzi di Sannino, con tiro di Piccioni che un attento Boccanera blocca a terra evitando la beffa finale. Al triplice fischio del signor Tursi qualche mugugno arriva dalla tribuna, mentre la Furlan intona “Viva la e po’ bon”. Si poteva fare di più ma comunque si allunga la striscia positiva, in attesa di affrontare il Pordenone nella trasferta del prossimo 5 novembre.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Unione Sportiva Triestina 1918 pareggia 1-1 al Rocco contro il Santarcangelo

TriestePrima è in caricamento