Venerdì, 22 Ottobre 2021
Sport

L'Unione Sportiva Triestina pareggia 1-1 con il Ravenna

Alla rete di Petrella risponde De Sena nei minuti di recupero

La prima partita del 2018 ha visto l’Unione Sportiva Triestina 1918 affrontare allo stadio “Rocco” il Ravenna nell’incontro valido per la terza giornata di ritorno del campionato di calcio di serie C – girone B 2017/18. L’incontro si è chiuso con un pareggio per 1-1 ed è stata l’occasione per vedere all’opera sin dall’inizio due nuovi arrivati nelle fila alabardate: Miori tra i pali al posto di Boccanera e Lambrughi al centro della difesa. Buona la prestazione per i due nuovi acquisti: attento tra i pali Miori e sfortunato sul gol del pareggio dopo aver effettuato un grande intervento. Positivo anche Lambrughi che ha condotto con ordine la difesa triestina. In sala stampa Sannino, deluso dal risultato, è invece soddisfatto per la prestazione dei ragazzi, che si sono comportati in maniera straordinaria. Diverso l’umore di mister Antonioli, che ha fatto i complimenti ai ragazzi per averci creduto fino alla fine; un pareggio meritato contro una grande squadra e risultato che dà morale in vista delle prossime partite. Mister Sannino schiera la seguente formazione iniziale: Miori tra i pali con difesa formata da Libutti, El Hasni, Lambrughi e Pizzul; centrocampo affidato a Porcari, Meduri e Bracaletti ed attacco composto da Arma al centro, Petrella a destra e Mensah a sinistra.

Primo tempo con la Triestina subito in avanti con il Ravenna che si disimpegna con ordine. Al sesto minuto una veloce ripartenza di Petrella che cerca l’appoggio sulla sinistra per Mensah ma il servizio è troppo lungo e l’azione sfuma. Il primo tiro in porta è di marca ospite con una girata di testa di De Sena, ben parata da Miori. Il portiere rossoalabardato si ripete al 13° ancora su De Sena, deviando il tiro in angolo. Al 18° ancora un’opportunità per gli ospiti con una punizione dal vertice sinistro dell’area giuliana che Sellerio manda sul fondo. L’Unione preme e si rende pericolosa con Arma che schiaccia di testa un cross di Porcari: Venturi si supera alzando sopra la traversa. Al 39° buona iniziativa di Libutti in fascia destra che appoggia in mezzo per Petrella il cui tiro dal limite viene deviato in angolo dalla difesa romagnola. La formazione rossoalabardata mette pressione il Ravenna e cerca di aprire l’organizzata difesa giallorossa che in alcuni frangenti riesce anche a ripartire ed a rendersi nuovamente pericolosa con il solito De Sena con una conclusione che Miori blocca a terra. Dopo due minuti di recupero il signor Luciani della sezione di Roma 1 manda le squadre a riposo. Alla ripresa dei giochi brividi in area alabardata al 2°minuto per un colpo di testa di Broso – troppo libero in area - con palla di poco alta sopra la traversa. Al 20° Sannino inserisce Pozzebon per Arma ed il Ravenna risponde con Marzeglia per Broso e Piccoli per Cenci. La formazione alabardata spinge alla ricerca del meritato vantaggio ed il mister cambia la linea difensiva inserendo Bariti per Pizzul e Baijc per Libutti e il centrocampo schierando Grillo per Porcari. Al 28° limpida occasione da gol per Bracaletti che raccoglie una deviazione di testa di Pozzebon e all’altezza del dischetto tira a colpo sicuro impegnando Venturi in una prodigiosa deviazione in angolo. È il preludio all’agognato vantaggio rossoalabardato che arriva quattro minuti dopo con una eccezionale giocata di Petrella che si libera del marcatore con una piroetta ed un perfetto controllo di palla presentandosi da solo davanti a Venturi che nulla può sul preciso tiro che si insacca alla sua destra. 1-0 e sospiro di sollievo per giocatori e pubblico triestino. Dopo la rete è seguita una lunga sospensione (circa sei minuti) per consentire un intervento del 118 per un malore occorso ad un tifoso della tribuna. Al 39° standing ovation per Petrella, sostituito da Acquadro. Nel lungo recupero (nove minuti) la Triestina soffre la maggior fisicità dell’attacco ospite. Al secondo minuto di recupero Miori è bravo ad uscire su Marzeglia. Due minuti dopo la pressione ravennate dà i suoi frutti: sull’ennesima palla gettata nell’area giuliana Maistrello gira in porta, Miori effettua un gran intervento ma mette sui piedi di De Sena che non ha difficoltà a superare l’estremo difensore rossoalabardato. La Triestina prova a ritrovare il vantaggio ma il tiro di Acquadro è bloccato da Venturi. Al 54° arriva il triplice fischio del signor Luciani: delusione ma applausi da parte del pubblico rossoalabardato e dall’altra parte soddisfazione per la ventina di tifosi giunti da Ravenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Unione Sportiva Triestina pareggia 1-1 con il Ravenna

TriestePrima è in caricamento