Mercoledì, 12 Maggio 2021
Sport

La Cronaca della Bella Vittoria dell'Acegas sulla Tezenis Verona per 85-76

Penultimo appuntamento casalingo al PalaRubini: L’Acegas APS Trieste affronta la Tezenis Verona. Meno pubblico del solito al palazzetto – circa 1500 persone –  con nutrita presenza di tifosi veneti. PRIMO QUARTO Buona partenza per i ragazzi di...

Penultimo appuntamento casalingo al PalaRubini: L'Acegas APS Trieste affronta la Tezenis Verona. Meno pubblico del solito al palazzetto - circa 1500 persone - con nutrita presenza di tifosi veneti.

PRIMO QUARTO

Buona partenza per i ragazzi di Dalmasson che, grazie alla consueta intensità difensiva, riesce a prendere subito un parziale di 10-0; il primo canestro degli ospiti arriva dopo circa quattro minuti e mezzo di gioco con Da Ros, autore di quattro punti consecutivi ed infine Boscagin che riavvicina Verona (10-6); risponde ancora Trieste con una tripla di Gandini ed un canestro di Filloy; con le soluzioni di Carra Trieste mantiene un vantaggio di otto punti, chiudendo il primo quarto avanti 26-18.

SECONDO QUARTO

Gandini e Filloy tengono Trieste in vantaggio ma alcune soluzioni in attacco non troppo felici consentono ai veronesi di rosicchiare il vantaggio biancorosso, grazie soprattutto a Westbrook e Boscagin: Verona arriva fino al -2 (38-36)ma i ragazzi di Dalmasson mantengono il vantaggio e nel finale di quarto, grazie a due liberi e fallo tecnico riescono a riallungare, andando al riposo lungo avanti di 6 punti (47-41).

TERZO QUARTO

Trieste tiene bene il campo e risponde punto a punto ai tentativi degli ospiti di recuperare la partita; il terzo quarto si chiude ancora con Trieste avanti di nove punti (63-54).

QUARTO QUARTO

I gialloblu scaligeri producono il massimo sforzo per conquistare l'inerzia della partita ma un'attenta Acegas difende con grande grinta - sugli scudi il solito Gandini che lotta su ogni pallone - e mantiene sei punti di vantaggio, procurandosi, con un canestro di Ruzzier e le triple di Tonut e Filloy, un break di 8-0 che taglia le gambe alla squadra veneta. I canestri di un immenso Gandini e i cinque punti consecutivi di Diviach mettono in ghiaccio la partita (+ 16 a due minuti dal termine), e regalano al giovanissimo Fantusati 15 secondi di campionato; le triple di Mc Connell e Lauwers riescono solo a ridurre lo svantaggio e consentono ai ragazzi di Dalmasson di ottenere la seconda vittoria del girone di ritorno con il punteggio di 85-76.

Grandi festeggiamenti a centro campo, soprattutto a Luca Gandini mentre dalle opposte curve arrivano i reciproci saluti ed incitamenti. Già domenica, ore 18.05, l'Acegas sarà nuovamente al Palarubini per disputare l'ultima partita casalinga contro una delle capoliste, la Novipiù di Casale Monferrato. I biancorossi riusciranno a darci un ultimo regalo di fine campionato?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cronaca della Bella Vittoria dell'Acegas sulla Tezenis Verona per 85-76

TriestePrima è in caricamento