La cronaca della straordinaria impresa dell'Alma Pallacanestro Trieste

I biancorossi domano con grande personalità la Fortitudo di Boniciolli e troveranno in finale la Virtus Segafredo Bologna

Si è dovuto arrivare a gara-5 per decidere chi, tra Alma Pallacanestro Trieste e Kontatto Fortitudo Bologna, avesse diritto ad affrontare la Virtus Segafredo Bologna nella finalissima che assegnerà l’unica promozione in serie A1. Davanti a 6468 spettatori l’Alma si è imposta con il punteggio di 80-60, coronando una straordinaria stagione e facendo sognare una città intera. In sala stampa una commossa dirigenza (presidente Marzini e amministratore delegato Mauro) ha sottolineato la correttezza del pubblico triestino. In particolare Mauro ha ringraziato tutta “la sua gente”, il coach Dalmasson, tutti i tifosi e tutti i collaboratori dell’Alma Pallacanestro Trieste. Per coach Dalmasson la squadra è stata brava a gestire con personalità la partita sin dall’inizio e doppiamente brava nell’ultimo quarto, dove è riuscita a ritrovare l’intensità difensiva, impedendo di fatto il rientro di Bologna. Ha infine sottolineato come l’approccio alla gara di questa sera sia stato positivamente influenzato dal finale di gara-4 dove la squadra, pur perdendo nel finale, ha capito che era necessario mantenere la lucidità per quaranta minuti, impedendo i pericolosi e repentini recuperi della formazione di coach Boniciolli, che è stato atteso inutilmente dai numerosi giornalisti presenti in sala stampa. Scorrendo il tabellino marcatori di questa gara-5 troviamo Green miglior marcatore con 26 punti e 3 assist, seguito da Cavaliero con 12 punti e Parks con 10 punti, 7 rimbalzi e 5 assist. Per la Kontatto 22 punti ed 11 rimbalzi per Legion e 14 per Italiano. Gli appuntamenti per la serie finale prevedono: gara-1 e gara-2 a Bologna rispettivamente martedì 13 e giovedì 15 giugno; Gara-3 all’Alma Arena lunedì 19 giugno ed eventuale gara-4 sempre a Trieste mercoledì 21 luglio; in caso di parità verrà disputata gara-5 a Bologna venerdì 23 giugno.   

PRIMO QUARTO

L’Alma è partita con Parks, Green, Pecile, Cavaliero e Da Ros; la Kontatto Bologna ha risposto con Cinciarini, Mancinelli, Candi, Legion e Knox. Dopo il canestro di Mancinelli è Green a trascinare i biancorossi che tentano la fuga con un parziale di 6-0 firmato dal numero 5 in casacca biancorossa. Per i felsinei realizza 4 punti Cinciarini ma è la tripla di Pecile a scatenare l’Alma Arena (12-8). Legion ricuce con tiro dall’arco ma la gran difesa triestina chiude tutti gli spazi e dà il via alla primo vero strappo biancorosso con un parziale di 11-0 sottoscritto da Cavaliero, Green, Parks e Da Ros. Dopo i liberi di Knox è ancora monologo Alma con un altro break di griffato ancora da Green, Parks e Bossi. Il quarto si chiude 31-13 per l’Alma.

SECONDO QUARTO

Inerzia ancora in mani giuliane grazie ai punti di Green e Bossi (34-13). Dopo il 2 su 2 di Legion Prandin realizza 1 su 2 dalla lunetta. Trieste rimane ferma a 35 punti per lungo tempo a causa di uno sciagurato 0-6 di Da Ros ai liberi e dall'altro lato la tripla di Italiano riporta i felsinei a -14 (35-21).  La tripla di Cavaliero ridà ossigeno ai biancorossi che chiudono il quarto con due punti di Cittadini ed il canestro di Parks sulla sirena (44-23).

TERZO QUARTO

Il terzo periodo inizia sotto il segno di Legion: 11 punti consecutivi per il giocatore felsineo, al quale replica Da Ros con due punti (46-34). L’Alma sente la pressione difensiva della Fortitudo e perde il filo del gioco mentre la Fortitudo, ispirata da Italiano con due triple consecutive, riesce a rientrare in partita grazie ad un parziale di 9-0 ed a chiudere il terzo quarto indietro di soli 8 punti (57-49).

QUARTO QUARTO

È il momento più critico per i ragazzi di Dalmasson, anche perché l’esperto Cinciarini segna i punti del -6. Trascinata dalla marea biancorossa, Prandin da sotto e Da Ros dalla distanza trovano punti fondamentali per spezzare l’inerzia a favore dei felsinei. Il giovane Candi, che ci aveva condannato in gara-4 trova la tripla del -8 ma è ancora un sontuoso Green a tenere salda la barra biancorossa realizzando prima due liberi e trovando poi il canestro più libero supplementare che riporta l’Alma a +13 (67-54). Da Ros trova ancora una tripla che fa esplodere l’Alma Arena e che innesca il parziale di 6-0 che chiude definitivamente l’incontro. C’è il tempo per i punti di Green e Parks. Dopo l’ininfluente schiacciata di Knox l’Alma controlla i secondi finali grazie anche a tre rimbalzi offensivi consecutivi. Bologna chiude palla in mano lasciando scorrere il tempo verso la sirena finale che sancisce la vittoria dell’Alma sulla formazione condotta da uno sconfortato coach Boniciolli. Giocatori biancorossi sotto la curva che canta “Torneremo in serie A”. Ad un passo dal sogno…ancora verso Bologna!

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

Torna su
TriestePrima è in caricamento