menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Pallamano Principe Trieste supera 26-17 l'H.C. San Giorgio di Molteno e mantiene il secondo posto in classifica

21.40 - come da pronostico, partita sempre in controllo da parte della formazione guidata da Giorgio Oveglia

La sesta giornata di andata del campionato di pallamano – Serie A1 girone A, Divisione Nazionale 2017/18 ha proposto al PalaChiarbola l’incontro tra la Pallamano Principe Trieste e l’Handball Club S. Giorgio di Molteno (Lecco). Davanti ad un discreto pubblico, nonostante la giornata festiva, la Pallamano Principe ha superato la formazione lombarda con il punteggio di 26-17. Approccio positivo alla gara da parte dei ragazzi di Oveglia, subito a segno per due volte con Udovicic con la squadra ospite che riesce comunque a contenere gli attacchi biancorossi con una buona difesa e le parate di Thiaw Pape, mentre in attacco è Alvarez il terminale offensivo. Sfortunata la formazione lombarda che è costretta a rinunciare proprio ad Alvarez che si blocca  a causa di una distorsione alla caviglia. Punto nell’orgoglio per questo infortunio, il Molteno trova il pareggio (5-5) con le realizzazioni di Brambilla e Garroni. Trieste cerca un’accelerazione con Diego Crespo e Udovicic ma Molteno ricuce con Mella e Garroni. Grazie ad un attento Postogna tra i pali, la pallamano Principe successivamene si distende e allunga fino al 12-7 con Diego Crespo, Udovicic, Di Nardo e due reti di Carpanese; il punto realizzato nel finale da Mella fissa sul 12-8 il risultato a metà gara. Nella ripresa il Molteno propone una difesa 5-1, con il centrale italo-argentino Alonso a controllare da vicino Diego Crespo. Partita in equilibrio, sempre controllata dalla Principe, che scorre fino al 16-12 dell’ottavo minuto. La difesa giuliana stringe le maglie, Postogna si oppone a tutte le conclusioni e ciò consente ai biancorossi di produrre un altro parziale di 5-0, con punteggio che sale fino al 20-12. Oveglia, dopo aver inserito Allia, fa entrare man mano tutta la linea verde triestina - Sandrin, Baragona, Sodomaco con Zoppetti a difesa dei pali – ed è Allia, con la sua seconda rete personale, a portare la pallamano Principe al massimo vantaggio (24-14) quando mancano poco più di sette minuti alla sirena finale. I giovani ragazzi biancorossi assieme agli esperti Carpanese e Di Nardo, dispongono agevolmente della compagine lombarda, rispondendo con Diego Crespo e Sandrin alle reti di Alonso. A tempo scaduto soddisfazione anche per il diciassettenne Zoppetti che neutralizza il tiro dai sette metri del centrale italo-argentino. Con questa vittoria la pallamano Principe consolida in secondo posto in classifica, stante le concomitanti sconfitte del Pressano con il Bolzano e del Merano con l’Eppan.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento