Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport

La Pallamano Trieste supera 29-28 i campioni d'Italia dello Junior Fasano

18.45 - prestazione di gran carattere della formazione biancorossa, con Lekovic autore di otto reti.

La seconda giornata di andata del campionato di Serie A1 Divisione Nazionale 2018/19 di pallamano ha visto l’esordio stagionale al PalaChiarbola della Pallamano Trieste che ha affrontato i campioni d’Italia della Junior Fasano. Dopo la sconfitta di misura rimediata a Conversano i biancorossi guidati da Peter Pucelj hanno superato 29-28 la Junior Fasano dopo un incontro avvincente disputato davanti alle telecamere di Sportitalia ed a un caloroso pubblico che, nei minuti finali di partita, ha trascinato i propri beniamini verso la vittoria.

Positivo approccio alla gara da parte dei biancorossi che vanno a segno con capitan Visintin dopo mezzo minuto e replicano con Lekovic due minuti dopo. Gli ospiti riducono lo svantaggio ma Radojkovic ristabilisce le distanze. Il terzino Donoso sfrutta la sua stazza e supera Modrusan ma Trieste, grazie ad una buona difesa, allunga con due realizzazioni consecutive di Lekovic. I biancorossi cercano di allungare ma Fasano è sempre pronto a ricucire i tentativi di fuga da parte dei giuliani. A metà del periodo Trieste raggiunge il massimo vantaggio (10-6) ma, complici alcuni errori in attacco dei biancorossi, la formazione campione d’Italia riesce a pareggiare, fallendo con Angiolini il rigore del possibile sorpasso. Pernic riporta avanti Trieste ma Fasano trova il primo vantaggio della gara con le segnature di Donoso e Bronzo. I biancorossi ribaltano il risultato con Miscovic e Dovgan ma è ancora Donoso a realizzare il punto del 14-14 con il quale si chiude il primo tempo. Nella ripresa, dopo la rete iniziale di Donoso, la determinata formazione giuliana confeziona un break di tre reti con Lekovic, Radojkovic e Visintin. Trieste risponde bene ai tentativi di recupero della Junior Fasano e mantiene tre lunghezze di vantaggio sino a metà del secondo tempo. A questo punto i campioni d’Italia alzano l’intensità difensiva, colmano il divario e si riportano in avanti con il solito Donoso. I minuti finali sono palpitanti, giocati punto a punto con Fasano avanti e Trieste che pareggia e poi passa in vantaggio con due reti consecutive di Lekovic (27-26 a cinque minuti dalla fine). Negli ultimi due minuti Pucelj ributta nella mischia Miscovic, che si dimostra l’arma vincente realizzando al minuto 28.30 la rete del 28-27 e rispondendo a 25 secondi dal termine alla rete del pareggio siglata da Radovcic. Nei concitati secondi finali, con tutto il pubblico in piedi, Modrusan neutralizza la conclusione degli ospiti ed i biancorossi hanno così modo di festeggiare la prima vittoria stagionale, conquistata nei confronti della solida formazione dello Junior Fasano.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pallamano Trieste supera 29-28 i campioni d'Italia dello Junior Fasano

TriestePrima è in caricamento