rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

La Pallamano Trieste supera lo Sparer Eppan 25-17 e conquista il terzo posto in classifica.

22.30 - I biancorossi triestini soffrono nel finale ma hanno la meglio sulla neopromossa squadra altoatesina. Ancora una prestazione decisiva del portiere Matej Zaro.

Per la settima giornata di andata del campionato di pallamano Serie “A” 2014/15 – girone “A” la Pallamano Trieste, affidata a Carpanese a seguito della squalifica di Giorgio Oveglia, ha affrontato al Palachiarbola la Sparer Eppan, squadra altoatesina di Appiano sulla Strada del Vino che, prima di questo incontro, occupava la terza posizione in classifica con 9 punti, uno in più della squadra biancorossa. La Pallamano Trieste, davanti ad un numeroso e caldo pubblico, è riuscita ad avere la meglio su un coriaceo Sparer Eppan con il punteggio di 25-17 ma deve ringraziare Matej Zaro che ha difeso in maniera favolosa i pali triestini. Con questa vittoria Trieste mette la freccia e conquista il terzo posto in classifica, dietro al Bolzano, vincitore dello scontro diretto contro il Pressano, attualmente secondo in graduatoria.

PRIMO TEMPO

Buon inizio per la squadra triestina che va a segno subito con Oveglia; Zaro si mette subito in evidenza parando un rigore a Castillo mentre dall’altra parte Cunjac segna il 2-0. Complice qualche pallone non ben gestito in attacco dai biancorossi, la squadra ospite recupera grazie alle realizzazioni di Castillo e Lang. La partita prosegue in equilibrio con la rete di Cunjac, alla quale risponde Castillo su rigore. Dal decimo al sedicesimo minuto, grazie anche alle parate di un attento Zaro, i ragazzi guidati oggi da Carpanese producono un primo break di 4-0 con Anici,Visintin e due reti di Radojkovic. L’Eppan cerca di sfruttare una situazione di doppia superiorità numerica e tornano a -2 con Castillo e Tutzer. Pronta la reazione dei ragazzi giuliani che, anche grazie ad un insuperabile Zaro, riescono ad effettuare un altro allungo di 5-0, suggellato dalle tre reti di Bellomo: a tre minuti dal riposo vantaggio biancorosso 12-5. Castillo ed Andreas Pircher cercano di ricucire lo strappo ma la rete di Radojkovic nei secondi finali consente alla Pallamano Trieste di condurre 13-7 a metà gara.

SECONDO TEMPO

I ragazzi del vice Carpanese tengono il vantaggio acquisito nella prima parte di gara, grazie ad Anici e Radojkovic, costretto ad abbandonare il campo per alcuni minuti per un probabile problema con le lenti a contatto. La ruvida difesa altoatesina riesce a imbrigliare la squadra triestina, che commette qualche errore di troppo in attacco e che consente il rientro degli ospiti fino al 20-16 del minuto 26.30. I biancorossi riescono però a mantenere la necessaria lucidità nel finale e di fatto chiudono la partita al minuto 27.40 con la rete del 22-16 propiziata da un’azione in contropiede di Michele Oveglia. I gialli di Appiano mollano nei minuti finali ed incassano tre reti nel minuto e mezzo finale con Radojkovic, Dapiran e Dovgan, che fissano il risultato finale sul 25-17. Applausi da parte di tutto il pubblico triestino e consueto ringraziamento dei giocatori del Presidente Giuseppe Lo Duca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pallamano Trieste supera lo Sparer Eppan 25-17 e conquista il terzo posto in classifica.

TriestePrima è in caricamento